libri sotto l'alberoSe cerchi un buon amico con cui rilassarti, emozionarti, “viaggiare” e emozionare durante queste feste, ecco una carrellata di libri, tra ultime uscite, sequel e particolarità, per riconquistare il nostro diritto a farci del bene, ad amarci. Tante proposte per suggerire anche ai nostri cari, magari con un regalo, l’idea di leggere libri come modo per vivere mille vite, intensamente e con fantasia, passione, e la drammaticità delle storie di questi grandi autori, molti italiani, capaci di incollare i lettori di tutto il mondo alle pagine dei propri romanzi. Un po’ come sbirciare la vita degli altri sui social! No?!

A Roma, urban roman

  • L’ultimo caffè della sera – Diego Galdino ( 2018, Sperling & Kupfer)
    Il seguito de Il primo caffè del mattino, che ci aveva descritto l’amore di Massimo, barista di Trastevere, incorniciato dalle vie della Capitale, per una ragazza francese. Il giovane romano vivrà ancora una storia d’amore fatta di passeggiate e diversi caffè e dovrà fare i conti con il suo passato.
  • Download – Roberto Teofani (2016, Edizioni Efesto)
    Sara vive a Roma la sua esistenza precaria e solitaria. Sembra una vita come tante ma così non è: la sua condanna si chiama Download, un gioco clandestino che improvviso, per un’ora al giorno, appare sullo schermo del suo smartphone, dando vita ad una caccia spietata e definitiva. Vorrebbe uscirne e sa che c’è solo un modo: incastrare qualcuno al suo posto. A questo pensa quando si imbatte nello sguardo profondo di Alex, in metro…
  • Casinò Colosseo – Giovanni Giusti (2017, Edizioni Efesto)
    A Roma puoi vedere di tutto: truffe municipalizzate, mafia capitale, indiani imprenditori e sciamani che piangono, o anche parlare al telefono con delle rockstar (alcune defunte) per ore, mentre lavori come custode o qualcosa del genere, tra assessori e impiegati corrotti, altri indiani, ex marine. Tutto può essere, persino un casinò dentro al Colosseo… la realtà e la fantasia sgomitano confondendosi e confondendoti soprattutto se la tua mente è già confusa e se ti chiami Uolter.

Gialli, thriller, romanzi storici

  • Il gioco del suggeritore – Donato Carrisi (2018, Longanesi)
    A distanza di dieci anni da Il suggeritore, il suo esordio, Donato Carrisi rilancia la sfida mostrandoci qual è oggi il campo d’azione ideale per un suggeritore, un killer subliminale capace di manipolare le emozioni altrui: la Rete.
  • Il ladro gentiluomo – Alessia Gazzola (2018, Longanesi Editore)
    Torna Alice Allevi, il medico legale famoso anche in tv col volto di Alessandra Mastronardi protagonista della serie tv “L’allieva”. Un’avventura che stavolta nasce dal ritrovamento di un diamante, durante un’autopsia, e che andrà a minare le fondamenta del fragile equilibrio chiamato vita costruito a fatica dalla protagonista.
  • Il diario della verità perduta – Giacomo Fratini (2018, Edizioni Efesto)
    Bernard Valois, abate Marsigliese, viene trasferito ad Emile, piccola cittadina provenzale, dove da anni gli abitanti assistono a strani e drammatici eventi, omicidi e apparizioni, che avvalorano le superstizioni e le leggende su strane creature abitanti i boschi. Un epilogo affascinante, curioso e incredibile condurrà il protagonista sulle tracce di un mistero e di una sconvolgente verità.
  • Il re di denari – Sandrone Dazieri (2018, Mondadori)
    In questo terzo e ultimo capitolo della trilogia inaugurata da Uccidi il Padre, Sandrone Dazieri, maestro del thriller psicologico italiano, ci porta nelle Marche all’indomani di una terribile tempesta di neve dove troviamo l’ex vicequestore Colomba Caselli che rinviene nel suo capanno degli attrezzi, Tommy, un ragazzo autistico infreddolito e sporco di sangue. Colomba, però, non è più una poliziotta, e sta ancora cercando di riprendersi dal giorno in cui un uomo senza nome l’ha quasi uccisa e ha rapito Dante Torre, cacciatore di scomparsi nonché uno dei suoi pochi amici. Quindi Colomba non vorrebbe lasciar rientrare nella sua vita la violenza e la morte ma presto scopre che Tommy è l’unico sopravvissuto di una strage familiare e, inoltre, la donna vede nel suo modo di fare il marchio del Padre, il rapitore e assassino seriale che ha ucciso anni prima. Che sia il primo tassello di un mistero che affonda nel passato e che possa aiutarla a ritrovare Dante? Dazieri per questo finale costruisce un castello di specchi e inganni in un crescendo di colpi di scena che vi terranno col fiato sospeso fino all’ultima inquietante pagina.

Drama, legami

  • Sonno bianco – Stefano Corbetta (2018, Hacca Editore)
    Drammatica e coinvolgente storia di Emma e Bianca, gemelle inseparabili fino a quando un incidente costringe Bianca in un letto di ospedale. Il legame profondo tra le due non consente ad Emma di vivere la sua vita completamente…
    Un romanzo che amiamo definire multisensoriale, perché non va solo letto, ma ne vanno ascoltati con attenzione musica e silenzi che si alternano tra le sue pagine, lasciando scorrere forti emozioni che riusciranno a fare breccia anche negli animi più coriacei. Una lettura intensa e piacevole in cui niente è superfluo, ma funzionale all’economia della narrazione che procede fluida dall’inizio alla fine come una splendida melodia.
  • Maestoso è l’abbandono – Sara Gamberini (2018 Hacca Editore)
    Finalista al Premio Opera Prima 2018 ci trasporta nella vita di Maria, giovane libraia alle prese con un tormentato distacco dal suo analista in un percorso alla scoperta di sé stessa a cui prima o poi dovrà mettere la parola fine. Un turbinio di pensieri, persone, sentimenti, tra molti dubbi e poche certezze che la tengono in bilico tra l’incanto e l’immenso dolore che caratterizzano ogni abbandono.
  • Una vita sottile – Chiara Gamberale (2018, Feltrinelli)
    “Un dolore lungo e magro” è il protagonista del romanzo. Il problema della bulimia e dell’anoressia di Chiara che appare attraverso i legami con gli altri e la sua missione di essere intensa. Un libro carico di note autobiografiche di un’esistenza che nel romanzo sembra vivere ai bordi del dolore.
  • Cara Napoli – Lorenzo Marone (2018, Feltrinelli)
    Dai “Granelli” della sua rubrica settimanale su “la Repubblica” di Napoli, Lorenzo Marone, ci racconta la sua Napoli in modo sorprendente attraverso il suo sguardo in grado di trasformare anche il più piccolo dettaglio in un piccolo affascinante romanzo. Fotografandone contraddizioni e peculiarità Marone offre al lettore una speciale guida che lo trasporterà alla scoperta di questa splendida città, che è una vera e propria “filosofia di vita, una continua e stupenda scoperta”.

Tempi moderni, ragazzi, social, genitori figli, musica

  • …che Dio pedona a tutti – Pif (2018, Feltrinelli)
    La storia del pignolo Arturo e della sua vita che cambia quando conosce l’amore e torna a fare i conti con la religione, l’idea di uguaglianza, umanità. Una divertente e profonda commedia che costringe il lettore a ripensare i rapporti con gli altri e a rivedere il significato di parole come solidarietà, uguaglianza, verità.
  • Tienilo acceso – Vera Gheno, Bruno Mastroianni (2018, Longanesi Editore)
    Un sociolinguista e un filosofo della comunicazione, esperti naviganti della rete, ci indicano le strade da percorrere per vivere liberamente le ricchezze del web e dei social, senza farci schiacciare, grazie ad un uso più accorto e consapevole delle parole.
  • Papà Gugòl – Paolo di Paolo (2018 Bompiani Editore)
    Dopo “La mucca volante”, Paolo di Paolo torna a parlare di bambini con questa quasi favola dove due diversissime famiglie si incontrano e scontrano. Due modi diversi di attingere alle informazioni: uno sui libri, l’altro grazie a papà gugol digitando le domande sul telefonino, cercano di comprendersi attraverso gli occhi ed i pensieri di Carl ed Emilia, due bambini, e la loro piccola storia d’amicizia. Parole accompagnate da disegni per lettori dai 9 anni.
  • I consigli delle mamme. Essere mamme ai tempi di Facebook – Bela Metolli (2018 Alterego Editore)
    Da Bolzano a Marsala, come in un gigantesco condominio di donne, ci si dispera, emoziona e molto spesso si piange, anche di gioia. I panni sporchi sul web, la rete come scambio di notizie utili…
    Dalla seguitissima pagina Facebook questo libro è la risposta ironica alle mille insicurezze che assillano le mamme e le future mamme!
  • Tutte le prime volte – Paolo Longarini (2018 Harper Collins)
    Da uomo a padre (“credete, è molto, molto meglio”), padre di Chiara e Irene, la geniale penna di Paolo Longarini affronta la reale sfida che la vita gli ha posto davanti, un ostacolo da superare per sopravvivere alle tante prime volte sue e delle bambine, ragazze, adolescenti, donne (aiuto!): capire (prima è meglio è!) quanto sia meraviglioso essere padre!
  • Schegge d’Italia. Un viaggio, un libro – Roberto Teofani (2016, Edizioni Efesto)
    Dal web alle pagine di un libro, le recensioni musicali di un blogger (www.lifestylemadeinitaly.com) e la sua passione per la musca e per un artista come Lucio Dalla narrano storie da scoprire, aneddoti, fantasie e strani accostamenti, per descrivere tanti protagonisti del mondo musicale italiano: Vasco, Mina, De Gregori, Negramaro e tanti altri, sotto la lente curiosa dell’autore e le improbabili opinioni di un personaggio, Caruso, ispirato al grande cantautore bolognese.
  • Bruce Springsteen. Come un killer sotto il sole. Testi scelti 1972 – 2017 Leonardo Colombati (2018, Mondadori)
    Un’opera monumentale per spingersi oltre il giudizio musicale, cogliendo la capacità narrativa e la potenza espressiva dei suoi testi.

Portatevi l’ombrello… per il tempo? Ma no! Perché come diceva Italo Calvino: la fantasia è un posto dove ci piove dentro.

Bagnatevi!