Festival di Sanremo 2020 stavolta le pagelle le do io!No, non parlo delle pagelle di fine quadrimestre! Quelle lasciatele ritirare in questi giorni a noi genitori! Vorrei provare a dare i miei (personalissimi) voti ad alcuni dei protagonisti dell’ultimo Festival di Sanremo 2020, che si è appena concluso.

Pronti? Via! Ecco le mie pagelle 😉

DIODATO

In molti non lo ricordavano, ma Antonio Diodato, 38enne cantautore nato ad Aosta e cresciuto a Taranto, conosciuto solo come Diodato, aveva già partecipato a Sanremo nel 2014, nella sezione “Nuove Proposte”, arrivando secondo e nell’edizione 2018, in coppia con Roy Paci, piazzandosi all’ottavo posto.

Festival di Sanremo 2020 stavolta le pagelle le do io!Bravo lui e molto bella la sua canzone Fai rumore, che ha fatto incetta di premi. Oltre infatti ad aver vinto la kermesse canora, si è portato a casa il premio della critica Mia Martini e il premio della sala stampa Lucio Dalla.

Ma… la sua vittoria… ha qualcosa di un po’ scontato. Un po’ come il primo della classe che fa una bellissima figura all’interrogazione o nel compito in classe.

VOTO: 9

FRANCESCO GABBANI/LE VIBRAZIONI/PIERO PELÙ

Pagelle comuni e un voto unico per quelli che, secondo me, dovevano essere i primi 3 classificati.

Gabbani in realtà sul podio c’è, è arrivato secondo, con la sua gradevolissima Viceversa, accompagnata da un’interpretazione davvero unica e da quel suo sorriso sornione che mette di buon umore. Ma sul carro dei vincitori avrei preferito Le Vibrazioni, con la loro splendida Dov’è cantata da un magistrale Francesco Sarcina.

Festival di Sanremo 2020 stavolta le pagelle le do io!Sarebbe stato il giusto riconoscimento a questa band milanese che, nel corso degli anni, non ha mai sbagliato un colpo.

E che dire della potenza vocale e scenica di Piero Pelù? Il quinto posto assegnato alla sua Gigante, non gli rende sufficiente giustizia.

VOTO: 10

DILETTA LEOTTA

Che dire? Forse sarebbe stato meglio evitare di cavalcare ‘l’onda Diletta’ e lasciarla ai suoi programmi sportivi, dove peraltro riesce benissimo. Se davvero il suo meglio è il monologo sulla bellezza che ‘capita’ e l’imbarazzante balletto con la canzone siciliana ‘Ciuri Ciuri’… anche no…

VOTO: 4

SABRINA SALERNO

Sto seriamente pensando di trasferirmi in Liguria… che dite? Sarà l’aria di mare e la focaccia che mantiene così belle le donne? Sabrina è apparsa in forma strepitosa e con il suo look, sex appeal e presenza scenica, ha ipnotizzato tutto l’Ariston.
Incantevole la sua esibizione sulle note di Boys, la canzone che l’ha consacrata al successo nel 1987.

VOTO: 10

FIORELLO

Immenso. Grande intrattenitore, grande show man, sempre e comunque! Il suo ‘buonaseeeraaaaaaaa’ nei panni di Maria De Filippi rimarrà nella storia di Sanremo, così come tutti gli altri momenti delle serate festivaliere che lo hanno visto protagonista.

Meraviglioso il rapporto di amicizia che lo lega ad Amadeus. Un legame che, oltre ad averlo convinto a salire sul palco dell’Ariston dopo gli svariati rifiuti degli anni passati, è stato percepito come sincero e forte da tutti.
Insomma… c’è del successismo!

VOTO: 10

AMADEUS

Lo cito di proposito per ultimo.
Quando lo scorso autunno si è saputo che sarebbe stato lui a condurre la 70esima edizione di Sanremo, ricordo di aver pensato: “Finalmente”. Sono sempre stata una sua fan, ma, soprattutto, sono sempre stata una fan di chi arriva ad ottenere dei risultati importanti senza sgomitare, senza pestare i piedi a nessuno, senza favoritismi, ma cono umiltà, serietà, educazione e professionalità.

Tutte qualità che il buon Amadeus possiede. E il grandissimo successo del suo Festival, aldilà di tutte le polemiche in cui si è cercato di coinvolgerlo nelle settimane precedenti, è davvero stra meritato. E tutti aspettiamo (e speriamo) l’annuncio di un Amadeus-bis! Davvero bravo!

VOTO: 10 e lode

Ecco… insomma… io avrei finito… vi aspettavate un voto anche per Achille Lauro (che considero comunque geniale!) e per Elettra Lamborghini… ???

li lascio a voi!