Grandissimo successo per la XVII edizione di Più Libri più Liberi, fiera nazionale della piccola e media editoria, tornata a Roma anche quest’anno dal 5 al 9 dicembre 2018 con tante novità editoriali, incontri con gli scrittori e nuove forme di libri

più libri più liberiDa poche ore è calato il sipario anche sulla XVII edizione di Più libri più liberi, la fiera dedicata alla piccola e media editoria italiana, ospitata per il secondo anno consecutivo in una location d’eccezione: il Roma convention center La Nuvola dell’Eur, la particolarissima costruzione architettonica di Massimiliano Fuksas. L’evento promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE), già dai primi bilanci sembra aver confermato uno straordinario successo di pubblico in linea con i 100 mila visitatori della scorsa edizione e il tutto esaurito nella maggior parte degli incontri in programma. Un programma ricchissimo e vario costruito da Silvia Barbagallo intorno al tema centrale “Per un nuovo umanesimo”, con l’obiettivo di rimette al centro l’essere umano, i suoi diritti e la sua dignità, proponendo alla politica e alle istituzioni proprio un “nuovo umanesimo”, inteso come riaffermazione dell’umanità e della solidarietà.

Pubblico a parte sono stati moltissimi anche gli autori italiani e internazionali che si sono alternati nei 5 giorni della fiera. Oltre 1500, tra cui l’israeliano Abraham Yehoshua, lo scrittore e poeta dissidente Patrice Nganang, lo statunitense Joe R. Lansdale, l’intellettuale turca Pinar Selek, l’autore di House of Cards Michael Dobbs. Tra gli italiani Zerocalcare, Paolo Giordano, Michela Murgia, Luciano Canfora, Dacia Maraini, Teresa Ciabatti, Nadia Terranova, Stefano Corbetta e moltissimi altri. Come molto nutrita è stata anche la presenza di grandi personalità del mondo dell’informazione tra i quali Mario Calabresi, Luciano Fontana, Virman Cusenza, Marco Damilano, Giovanni De Mauro, Marco Travaglio, Ezio Mauro, Michele Serra. Che hanno deliziato i visitatori con firmacopie, letture e interessanti presentazioni. E a proposito di presentazioni a noi è piaciuta in particolar modo quella degli autori Stefano Corbetta e Sara Gamberini, che attraverso i loro romanzi “Sonno bianco” e “Maestoso è l’abbandono” editi da Hacca, hanno raccontato il vuoto (inteso come assenza) in maniera molto coinvolgente ed emozionante. Due romanzi molto belli e interessanti, che potrebbero diventare una splendida idea regalo per Natale. Perché come hanno dimostrato anche le vendite di questa 5 giorni dedicata ai libri e la vicinanza del Natale: un libro è sicuramente tra i doni più gettonati.

E a proposito di libri, girando tra gli stand siamo rimasti davvero impressionati dalla varietà, dalla qualità e cura che gli editori presenti, mettono nei loro prodotti, che non hanno niente da invidiare ai grandi. In particolare ci ha colpiti l’originalità dei “Libri da Parati” di VerbaVolant edizioni, ideati da Fausta Di Falco, che una volta letti diventano dei simpatici quadretti da appendere al muro. E come leggere non sia più solo su carta o su ebook, ma anche ascoltare un libro, come dimostra la diffusione degli audiolibri, oggetto anche dell’incontro “Aspettavamo la rivoluzione dell’e-book e arriva quella dell’audiolibro”, che si è tenuta l’8 dicembre in sala Aldus con ospiti Francesco Bono (Audible) e Sergio Polimene (Emons), moderati da Paolo Armelli (Wired).

Insomma a Più libri più liberi 2018 se ne sono viste davvero di tutti i colori, forme, gusti e per tutte le età, come ha dimostrato anche il record di presenze agli eventi organizzati dalle Biblioteche di Roma nello Spazio Ragazzi e nell’Arena Biblioteche. Oltre 140 incontri per ragazzi e adulti in programma, hanno partecipato 6000 persone (1900 presso l’Arena Biblioteche e oltre 4000 presso lo Spazio Ragazzi). Tutto esaurito anche per gli 80 laboratori per bambini e per il ciclo di incontri con i rappresentanti dei Municipi III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, XV e altre realtà territoriali della capitale.

Non ci resta che darvi appuntamento all’edizione 2019 di questa splendida iniziativa culturale promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE), con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, del Ministero dei beni e delle attività culturali, della Regione Lazio, di Roma Capitale, della Camera di Commercio di Roma e di ICE- Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. E invitarvi a non smettere mai di leggere!

#nuovoumanesimo #ioleggoperché