Uscirà domani giovedì 21 marzo 2019 nelle sale italiane la pellicola PEPPERMINT – L’angelo della vendetta che vede protagonista l’attrice JENNIFER GARNER, affiancata da JOHN ORTIS, JOHN GALLAGHER JR. e JUAN PABLO RABA. Il film, diretto da PIERRE MOREL ( TAKEN), scritto da CHAD ST. JOHN (Attacco al potere), è prodotto da LAKESHORE ENTERTAINMENT in collaborazione con STX films e distribuito da UNIVERSAL PICTURES e LUCKY RED in associazione con 3 MARYS ENTERTAINMENT.

La storia prende avvio quando Riley North (JENNIFER GARNER), moglie e madre felice della spensierata periferia di Los Angeles, assiste impotente all’omicidio del marito e della figlia mentre tutti insieme stanno festeggiando il compleanno della piccola, per mano di alcuni narcotrafficanti. Il capo del cartello della droga si è così voluto vendicare del marito di Riley, reo di aver anche solo pensato per un momento di derubarlo dei soldi provenienti dalla vendita di droga. Riley rimane gravemente ferita e quando si risveglia dal coma identifica gli assassini della sua famiglia sperando che vengano assicurati alla giustizia. Nonostante la sua testimonianza al processo, però, gli assassini rimangono impuniti e a causa della corruzione radicata all’interno del sistema e dell’influenza del cartello della droga non è possibile avere giustizia. A questo punto nella mente della donna scatta qualcosa, cancella tutte le proprie emozioni, scompare dalla circolazione e passa i cinque anni successivi a allenarsi per trasformarsi in uno spietato assassino e a preparare la propria vendetta. Riley decide di entrare in azione esattamente nel 5° anniversario della morte dei suoi cari che coincide con il compleanno della figlia Carly. Qualche traccia della sua coscienza però riemerge quando senza volerlo diventa la protettrice della comunità di senzatetto che vive nel quartiere di SKID ROW, uno dei più poveri e malfamati della città degli angeli, dove la donna ha il suo nascondiglio all’interno di un vecchio furgoncino.

PEPPERMINT – L’angelo della vendetta è un film che ci mostra come la città di LOS ANGELES contenga in sé forze diverse e opposte che coesistono: l’allegra periferia abitata dalle famiglie e gli angoli più bui infestanti dal crimine e dalla droga. Proprio per dare realismo alla pellicola la produzione ha voluto girare lontano dai teatri di posa di Hollywood, utilizzando location reali. SKID ROW, infatti è stato ricostruito a pochi passi dallo stesso quartiere al fine di dare maggiore veridicità alla storia. È un film che esplora il bisogno di una madre di difendere e proteggere la propria famiglia fino al punto di innescarne la voglia di vendetta. La motivazione trainante e la metodologia usate da Riley per raggiungere il proprio scopo sono atipiche per il genere thriller e sovvertono quello che generalmente si intende per action hero, sollevando il problema delle complessità morali che sono insite nel concetto di giustizia. La nostra società è basata su un sistema di valori condivisi che ci assicurano un certo equilibrio fondato sulla convinzione che i buoni saranno premiati mentre i cattivi saranno puniti e condannati per le loro cattive azioni, quando ciò non succede una madre può essere spinta dalla disperazione a farsi giustizia da sola.

Cosa faremmo se ci trovassimo al posto di Riley e subissimo una perdita talmente grande e inaspettata e ci trovassimo in un sistema marcio e corrotto? È la domanda che sta alla base di questo emozionante action movie e del conseguente interrogativo sulla differenza tra giustizia e vendetta.

PEPPERMINT – L’angelo della vendetta vi emozionerà e vi farà riflettere.

Buona visione!