Come mantenerci sani e in forma sia nello sport che nella vita di tutti i giorni è scritto nei nostri geni. Vediamo allora insieme come imparare a leggere questa sorta di “istruzioni per l’uso” per il benessere del nostro organismo

Geni le ”istruzioni per l’uso” per il benessere del nostro organismo#SALUTESPORT E GENI

I geni sono una sorta di “istruzioni per l’uso” per il nostro organismo. L’espressione genica può essere influenzata da fattori esterni e interni intervenendo sulla predisposizione a determinate patologie. Ciò che siamo non è già scritto e racchiuso nel nostro genoma, ma, come dimostrato, è determinato da un processo di interazione dinamica tra il genoma e il nostro ambiente: l’EPIGENETICA.

Conoscere i nostri geni significa conoscere la nostra predisposizione a certe patologie e quindi cercare di prevenirle.

Ecco perché è importante concentrare “lo sguardo” sul singolo individuo e sulle sue caratteristiche genetiche in relazione al cibo, agli ormoni, alle capacità antiossidanti, all’anti-aging, alla Vitamina D, alle patologie cardio vascolari, al diabete, al metabolismo, all’ambiente in cui vive.

La nutrizione rappresenta uno degli approcci più promettenti per modulare l’infiammazione, che gioca un ruolo primario nelle patologie, da quelle degenerative, correlate all’invecchiamento, alla patogenesi delle malattie cardiovascolari. La Nutrizione che sfiamma: anti INFLAMM-ACTION grazie all’effetto di alcuni nutrienti sull’espressione dei geni, in particolare i geni della risposta infiammatoria.

I BENEFICI DELLA VITAMINA D

Uno dei molteplici benefici documentati di buoni livelli della Vitamina D, è il miglioramento delle performance atletiche. La vitamina D contribuisce anche alla salute di tutti gli organi del corpo. Una sua carenza può portare a danni del sistema muscolo scheletrico e aumento di infortuni come fratture e lesioni muscolari da stress. Può inoltre influenzare negativamente l’allenamento, la sua qualità.
Buoni livelli di Vitamina D, invece, aumentano la forza muscolare, l’attività dei muscoli e rallentano la perdita di massa muscolare, diminuisce così anche il rischio di fratture.

La Vitamina D è un ormone associata appunto alla crescita muscolare e alla forza dell’atleta proprio perché è in relazione diretta con i livelli di testosterone:

  • Il deficit di Vitamina D influenza negativamente lo sportivo
  • Alti valori di Vitamina D potenziano la performance sportiva

Conoscersi geneticamente è prevenzione!

#RISORSENATURALI

Quello di cui ci nutriamo, il tipo e il livello di nutrienti assunti durante lo sviluppo e durante la nostra vita, le tossine a cui ci si trova esposti e il livello di stress sia nella prima infanzia che negli stadi di sviluppo successivi rappresentano un elemento chiave di possibile modifica genetica. Alcuni studi dimostrano come gli effetti dell’esperienza sociale si ripercuotano sulle vie (pathway) epigenetiche che influenzano caratteristiche come la risposta allo stress, l’apprendimento, la memoria e il comportamento riproduttivo.
Le modificazioni epigenetiche possono apportare modifiche a livello genetico.

#PAESAGGIOTURISMO

Ciò che siamo non è già scritto e racchiuso nel nostro genoma, ma, come dimostrato, è determinato da un processo di interazione dinamica tra il genoma e il nostro ambiente. Che cosa è l’EPIGENETICA? Rappresenta le modifiche ereditabili che portano a variazione dell’espressione dei geni pur senza alterare la sequenza del DNA. È l’esperienza fatta nell’ambiente quotidiano, in grado di modulare l’attività dei geni, che è ereditabile. Ecco quindi le relazioni tra i nostri geni e l’ambiente, sia esterno che interno, in cui viviamo.

Le esperienze di cui ognuno è protagonista, vengono codificate all’interno del nostro DNA tramite particolari e precisi meccanismi di regolazione dei geni, che entrano in gioco già durante lo sviluppo embrionale.

Ecco come l’epigenetica, attraverso le esposizioni all’ambiente, è in grado di influenzare i geni, la nostra genetica.