make-up perfettoNonostante abbia provato diversi trucchi non sai ancora dire con certezza quali siano i prodotti migliori per te? Scopriamo insieme il make-up perfetto per te in base a colorito, forma del viso e degli occhi e tratti distintivi da mettere in luce e soprattutto carattere e voglia di esprimersi.

Perché il trucco è anche questo: la possibilità di comunicare attraverso il proprio aspetto qualcosa di sé.

Che tu abbia un carattere deciso, romantico, intraprendente o sognatore, il make-up giusto può aiutarti a trasmetterlo e a valorizzarlo. Per farti sentire te stessa in ogni occasione.

Di cosa si parla quando si parla di trucco

Se si parte dall’etimologia del vocabolo, la parola trucco deriva dal termine francese trouque che significa inganno. Del resto, il trucco in fondo è proprio questo, qualcosa che, giocando sul rapporto di chiaroscuri crea una qualche illusione ottica permettendo di apparire più seducenti e belle.

E il trucco è una pratica antichissima che affonda le sue radici già tra gli antichi Egizi, famosi per marcare di nero il contorno occhi in modo molto evidente, e poi ancora tra Greci e Romani.

Quello che oggi potrebbe apparire solo come un mezzo per migliorare il proprio aspetto, in passato era ancora di più una strategia di comunicazione con gli altri. Ed è bello riscoprire questo modo di interpretare il trucco prendendolo come uno strumento per dedicare tempo a noi stesse.

Il make-up perfetto riesce a valorizzare ogni singolo dettaglio del volto minimizzandone i difetti e equilibrandone le piccole disarmonie. Labbra sottili, zigomi alti, occhi ravvicinati possono essere attenuati con le giuste attenzioni ed è sempre importante partire dalla forma del viso.

Ogni forma del viso ha il suo trucco

Il viso può avere una struttura tonda, ovale o squadrata e l’ideale è sempre partire dalle proprie caratteristiche per scegliere il trucco più adatto a ciascuna.

Scopri il make-up perfetto per te e acquista qui i prodotti migliori.

  • Viso rotondo. Zigomi e mascelle risultano smussati e quindi poco evidenti. Non potendo contare su angoli accentuati questo tipo di volto potrebbe risultare piatto e va truccato creando di allungarne un po’ l’effetto e creando dei rilievi che diano volume. Usando un fondotinta scuro è possibile definire zone di ombreggiatura intorno a zigomi e a mascelle. Con un fondotinta chiaro, al contrario si possono illuminare fronte e mento per dare ad essi una certa verticalità. Anche sopracciglia e occhi andrebbero trattati nel modo giusto. Le sopracciglia puntando su una curva ascendente, gli occhi giocando su un effetto di allungamento che si può ottenere con ombretti e matite scurendo la parte superiore della palpebra verso l’esterno. La bocca, infine, andrebbe sempre definita nel contorno con una matita leggermente più scura rispetto alla tonalità del rossetto da applicare.
  • Viso ovale. È il caso più semplice da truccare e incarna l’idea stessa di volto femminile per eccellenza. Come struttura presenta di solito contorni morbidi e si caratterizza perché risulta un po’ più ampio all’altezza degli zigomi stringendo leggermente verso il mento in modo progressivo. Nel caso di volto ovale si devono scegliere con attenzione i colori da usare. Andrebbero usati fondotinta opachi con terre scure che tendono a far apparire il viso più piccolo. Gli zigomi andrebbero valorizzati con un fard leggero distribuito in modo uniforme e naturale.
  • Viso squadrato. Essenziale è cercare di affinare il contorno arrotondandolo. Serve un’ottima base da realizzare con un fondotinta liquido che va scelto nella tonalità più simile a quella del proprio incarnato. Vanno creati piccoli punti luce sul viso sotto gli occhi e sulla parte inferiore delle guance. Un buon fard, di un colore appena più scuro del fondotinta, distribuito tra lo zigomo e l’occhio, aiuta ad assottigliare la parte più ampia del viso.