La tecnologia nel settore della saluteLa salute globale è un tema molto attuale negli ultimi anni e la tecnologia è entrata a far parte di questo dibattito suscitando molto interesse. Le aziende pubbliche già da tempo hanno avviato delle campagne di digitalizzazione dei servizi per snellire le procedure burocratiche e facilitare l’accesso alle prestazioni mediche. Parallelamente, il settore privato sta investendo in soluzioni digitali per migliorare il monitoraggio e la cura delle malattie. In questo contesto, le startup giocano un ruolo fondamentale. Partendo da un punto di vista diverso rispetto alle grosse società, individuano dei problemi comuni, a volte ritenuti minori, ed elaborano soluzioni innovative. Il dibattito sulle modalità con le quali operano è piuttosto acceso e vede da una parte le istituzioni tradizionali, scettiche rispetto alle novità che stravolgono il settore, e dall’altra le persone, più propense a provare nuove soluzioni. 

La medicina a distanza

La medicina a distanza è un esempio significativo di come la tecnologia stia ridisegnando il panorama sanitario globale. Grazie alle videoconferenze, al monitoraggio a distanza e alle applicazioni mobili, i pazienti possono ora ricevere consulenze e trattamenti medici da qualunque luogo. Ciò elimina la necessità di viaggiare, taglia i costi e migliora l’accesso alle prestazioni mediche, soprattutto per le persone con budget ridotto e possibilità di spostamento limitate. Le startup individuano la crescente domanda da parte della popolazione e propongono un modello paziente-medico indipendente, mobile e flessibile, utilizzando le potenzialità del mondo digitale. Un esempio è Serenis.it che ha sviluppato il progetto di una psicoterapia online alla portata di tutti. Oggi rappresenta una realtà consolidata del settore, punto di incontro tra pazienti e professionisti che hanno saputo abbracciare l’innovazione nel campo della salute mentale. Per eliminare il problema nella scelta del giusto terapeuta Serenis ha sviluppato un portale, accessibile da web o app, con il quale le persone possono scegliere lo specialista adatto, affidandosi ad una figura in linea con le proprie preferenze. Iniziando una terapia online possono godere di numerosi benefici, come un costo ridotto, possibilità di evitare spostamenti e massima discrezione. Il feedback positivo che sta ricevendo è la dimostrazione di come una soluzione innovativa e intelligente abbia soddisfatto medici e pazienti, creando una situazione vincente per entrambi.

Diagnostica avanzata e analisi di dati

Considerate le numerose aree coinvolte nell’industria sanitaria, le startup si stanno avventurando in territori ancora sconosciuti, sperimentando nuove applicazioni grazie all’analisi di grandi quantità di dati. La tecnologia odierna permette di registrare e studiare un gran numero di informazioni in tempi ridotti, al fine di costruire modelli di diagnosi, prevedere l’insorgere di malattie e personalizzare i piani di trattamento. Questo approccio consente di individuare precocemente le malattie, con conseguenti interventi più efficaci e una migliore assistenza ai pazienti. La raccolta capillare di dati è possibile anche tramite dispositivi portatili ed economici da indossare che consentono agli operatori sanitari di fornire diagnosi tempestive e accurate, salvando così vite umane. Nel frattempo le app permettono già alle persone di assumere un ruolo più attivo nella gestione della propria salute. Grazie a queste, tutti possono monitorare i parametri vitali, il sonno, le abitudini alimentari, i livelli di forma fisica e persino ricevere raccomandazioni sanitarie personalizzate. Ciò non solo promuove la prevenzione, ma consente anche ai pazienti di essere più consapevoli delle proprie condizioni.

Accanto ad app, telemedicina e big data, le startup stanno spingendo sull’introduzione di nuovi strumenti come l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico e la realtà virtuale. Guardando al futuro, è evidente che la tecnologia affiancherà il settore della salute con l’obiettivo di migliorare le condizioni umane e le aspettative di vita. Il ruolo delle startup sarà decisivo nel testare nuove possibilità e promuovere un approccio più efficiente ed accessibile per la popolazione mondiale.