Vuoi vivere al meglio il “qui e ora” liberandoti da stress, ansie e brutti pensieri? Prova il decluttering, la tecnica che ti insegna a eliminare l’inutile dalla tua mente (e non solo) e a raggiungere il vero benessere psicofisico

Decluttering mentale: cos'è e come funziona per eliminare stress e zavorreMai sentito parlare di decluttering? È un termine proveniente dalla lingua inglese che da qualche anno sta spopolando anche qui da noi, e che significa letteralmente “eliminare ciò che non serve e ingombra o genera confusione“. Si usa per indicare una tecnica utilizzata, principalmente, per alleggerire da cose vecchie e/o inutilizzate lo spazio intorno a noi (stanze, armadi, cassetti, ecc), ma anche dentro di noi e in particolare nella nostra mente.

In questo caso parliamo di decluttering mentale o emotivo che mira a liberare la nostra mente dalla zavorra di inutili pensieri negativi, ansie, rancori e stress, che ci intossicano la vita facendoci stare male. In questo modo andremo a circondarci solo di cose che ci fanno stare bene, favorendo così la creazione di un ambiente sano e rilassante dove poter ritrovare un profondo e salutare stato di benessere che ci aiuti a godere pienamente il nostro presente.

Vediamo allora nello specifico come funziona il decluttering e quali sono i benefici che porterà nella nostra vita di tutti i giorni.

COME FUNZIONA IL DECLATTERING MENTALE

A questo punto starai pensando: “ok fare pulizia tra cose vecchie e inutili in giro per casa, ma come è possibile farlo con ciò che ci opprime interiormente?” Ovviamente i due concetti sono strettamente legati e si parte proprio con fare piazza pulita all’esterno. Perché non possiamo pretendere di avere ordine nella testa se poi fuori siamo sommersi dal caos di una casa disordinata, cassetti che esplodono, oggetti che ci franano addosso ogni volta che apriamo l’anta di un armadio o di un mobile e dagli impegni a cui non riusciamo a dar fronte mandandoci continuamente in ansia sia durante il giorno che durante la notte impedendoci di goderci il meritato riposo.

Ecco perché è fondamentale partire dall’eliminare il superfluo dall’ambiente in cui viviamo e lavoriamo, liberandoci di tutto ciò che appartiene al nostro presente e che non è legato a ricordi piacevoli: indumenti, oggetti, mobili, ma anche falsi amici, compresi quelli che hai sui social e relazioni di convenienza. Insomma tutto ciò che in qualche modo rappresenta per noi un peso e non un piacere. Tanto sta che gli esperti del decluttering hanno individuato i seguenti 4 passaggi affinché il decluttering mentale sia davvero efficace:

  1. individuare ciò che ci portiamo dietro dal passato e eliminarlo
  2. liberarsi di tutto ciò che è negativo a livello culturale, relazionale e ancestrale
  3. fare decluttering quotidianamente per evitare la formazione di nuovi “accumuli” emotivi
  4. trasformare i pensieri in sensazioni di appagamento, attraverso la ricerca personale della serenità e pace interiore

BENEFICI DEL DECLUTTERING MENTALE

Già il decluttering in sé, riguardando una pulizia e un alleggerimento dell’ambiente in cui viviamo, ha un effetto benefico sul nostro organismo migliorando la respirazione e di conseguenza l’ossigenazione dei tessuti, che comportano:

  • il miglioramento della salute e della bellezza della pelle
  • il miglioramento della qualità del sonno
  • l’aumento della capacità di concentrarsi e la creatività e di conseguenza la produttività
  • la riduzione di tensioni e stress

Con la pratica quotidiana del decluttering ti renderai ben presto conto che aumenterà la tua attitudine alla riflessione e al ragionamento, che ti aiuterà a controllare meglio le tue emozioni e la tua vita, riuscendo a concederti più tempo per te. Riuscirai così anche a liberarti di situazioni del passato che, anche se ormai finite, ancora ti opprimono, e a concentrarti totalmente sul presente e su ciò che è veramente importante per il tuo benessere. In breve adotterai un nuovo stile di vita che grazie a poche semplici abitudini ti regalerà ogni giorno un fantastico benessere a 360 gradi.

AZIONI QUOTIDIANE PER CAMBIARE IN MEGLIO LA TUA VITA

  1. Eliminare tutte le cose negative che arrivano dall’esterno e che possono minacciare la tua tranquillità dalle persone solo pronte a fare critiche e pettegolezzi, alle cattive notizie di giornali e TV
  2. Tenere in ordine sia gli spazi in cui viviamo e lavoriamo che quelli interiori concedendoci qualche minuto di meditazione di cui potrai trovare esempi su YouTube, oppure scegliere un mantra che ti aiuti a riconnetterti con il tuo io interiore
  3. Organizzare il tuo tempo e i tuoi impegni, magari aiutandoti con una app se sei una persona digitale oppure un’agenda se preferisci andare sul classico
  4. Coltivare le buone abitudini come il mangiar sano, il praticare un’attività sportiva oppure un hobby o semplicemente passare del tempo con familiari e veri amici
  5. Fare una cosa per volta per evitare di sovraccaricare la mente e il corpo andando così in ansia. Prenditi i tuoi tempi e vedrai che riuscirai a fare tutto e anche meglio
  6. Liberarsi del passato senza farsi mettere sottopressione dal futuro ricorrendo sempre alla meditazione come la mindfulness che insegna a vivere nel presente apprezzandolo così come è.

Non è un cambiamento che avviene in poco tempo, richiede impegno, forza di volontà e costanza nel praticarlo tutti i giorni, ma una volta iniziato il percorso ti sorprenderai dei passi avanti che farai quotidianamente e di come la tua vita cambierà in meglio. Se non sai da dove cominciare puoi prendere un libro che affronti l’argomento in maniera pratica e che ti aiuti a partire. Uno lo trovi cliccando QUI. Non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi, ora non hai più scuse! Inizia subito a fare spazio intorno a te, la tua mente e il tuo corpo te ne saranno eternamente grati!