come gestire ansiaUn recente studio dell’Oms ha definito l’ansia come il male di questo secolo. Oggi assistiamo, infatti, a un incremento dei livelli di ansia, soprattutto nel post-pandemia e tra adolescenti e bambini. Infatti una ricerca fatta tra il 2005 e il 2017 pubblicata sul Journal of Abnormal Psychology rivela che tra i giovanissimi sono in crescita i disturbi mentali, come ansia e depressione. Fenomeno che non si è registrato invece nelle altre classi di età. Alcune ricerche sottolineano come l’ansia associata allo stress sia collegata all’iperstimolazione. Iperstimolazione a cui negli ultimi decenni il nostro cervello è costantemente stimolato da immagini e informazioni, da opportunità e richieste legate allo sviluppo della tecnologia (vedi uso di smartphone e nuove forme di intrattenimento) e all’aumento dell’utilizzo di internet in ogni ambito della nostra vita. Non a caso, un’alta incidenza di stress e di ansia è stata individuata proprio tra i giovani, i cosiddetti nativi digitali.

Cosa succede al nostro corpo e alla nostra mente quando permaniamo in uno stato di ansia?

Ma cosa comporta sul nostro benessere questo costante stato di ansia? Quando siamo ansiosi siamo più reattivi, impulsivi e a volte non riusciamo a riposare bene. Questi sintomi, se non correttamente riconosciuti e gestiti, possono portare a gravi conseguenze per il nostro benessere psicofisico e relazionale.

Come possiamo toglierci di dosso questa spiacevole sensazione?

Per sollevarci da quella sensazione che ci fa sentire sempre in allerta in modo esagerato, pronti a difenderci in attesa – nelle forme più gravi – che qualcosa di brutto potrebbe accadere potremmo provare, per esempio, a praticare qualche minuto di silenzio. Infatti attraverso il silenzio possiamo fare un check su come stiamo e interrompere quell’abitudine di perderci nei pensieri, di solito collegati al futuro o al passato, che aggravano le tensioni reali della vita quotidiana e provare a vivere nel qui e ora.

Per approfondire questo tema il prossimo 28 settembre alle ore 21.00 si terrà un webinar gratuito “La gestione dell’ansia – Il potere della pratica del silenzio” della Fondazione Patrizio Paoletti, che potrai seguire comodamente da casa tua. Un webinar dedicato a genitori, insegnanti ed educatori, in cui l’equipe psico-pedagogica di Fondazione Patrizio Paoletti ci porterà alla scoperta delle strategie per gestire l’ansia: riconoscerla e superarla per aiutare noi stessi e i nostri figli e allievi a essere più capaci di interagire con le proprie emozioni, trasformando le difficoltà in opportunità per conoscersi e crescere.

Il webinar è accreditato MIUR per la formazione del personale della scuola italiana e prevede il rilascio di un attestato di partecipazione.

Per iscriversi al webinar clicca QUI.