Quando ci sono novità interessanti eccomi sempre pronto a raccontarvele e così vi parlo di “Macchie”, il primo EP di chiamamifaro, il progetto indie di Angelica Gori e Alessandro Belotti in uscita oggi 11 giugno per UMA Records

chiamamifaro Macchie ep d'esordioRecentemente pensavo che se non fossero esistiti i Led Zeppelin, i Greta Van Fleet avrebbero cambiato la storia della musica mondiale. Purtroppo per loro i quattro di Londra (parlo sempre degli Zeppelin eh!) hanno vissuto e, ringraziando Dio, suonato molto tempo prima dei Greta Van fleet. Perché vi dico questo? Perché ascoltando “Macchie“, l’ep d’esordio, del progetto chiamamifaro ho avuto la stessa sensazione sulla pelle.

Per chi non è del giro chiamamifaro è il progetto di Angelica Gori e Alessandro Belotti. I due si conoscono al liceo e decidono di suonare insieme riscuotendo un discreto successo con il loro singolo Pasta Rossa (ad oggi più di 700mila streams), contenuto insieme ad altre quattro tracce, Domenica, Londra, Bistrot e Limiti, nell’ep “Macchie” in uscita oggi 11 giugno.

Io ho ascoltato l’album in anteprima per voi e per chi è amante del sound stile PTN, se di questo si può parlare, ritroverà molto (per me forse un po’ troppo) della band di Bergamo all’interno dell’ep. Questa percezione l’ho avuto sia al livello testuale che di scelta arrangiativa e vocale. Di per se non c’è niente di male, visto che la band è diretta artisticamente da Riccardo Zanotti frontman dei Pinguini Tattici Nucleari (di cui io sono fan dal 2011 nda). Tuttavia come nel caso dei Greta Van Fleet mi sarebbe piaciuto sentire più originalità da un gruppo che sta riscuotendo, sicuramente in modo meritato, un grandissimo successo.

L’unico brano che mi ha scosso nell’ascolto dell’ep è “Limiti“, un pezzo in cui Angelica mi è arrivata nella sua unicità di essere umano perché parla di sé stessa e per quanto molti di noi sono simili non ne esistono due uguali.

A parer mio il progetto va tenuto d’occhio perché ha grandi potenzialità e funziona molto bene, tuttavia, sempre secondo me, per ora il limite tra ispirazione e imitazione è troppo labile.

Se non li avete ancora scoperti vi consiglio quindi l’ascolto e vi lascio qui di seguito le prime date live di chiamamifaro:

  • 18 giugno, Spazio Polaresco “Summer Revolution”, Bergamo, w/ Ariete
  • 24 giugno, “Spaghettiland”, Villa Ada Incontra il Mondo, Roma w/ Margherita Vicario