Il Tiramisù è un classico tra i dolci italiani. Il suo profumo di caffè inebria i cinque sensi, per non parlare del mascarpone, che rende dolcissimo e intenso il sapore. Acquolina in bocca? Non vi resta che seguire la ricetta!

Ricetta tiramisù originale; la più buona suggerita da Ricette.it

Tiramisù ricetta classica; la più buona suggerita da Ricetta.it

Il Tiramisù è un’autentica coccola, immancabile sulle tavole italiane. Uno dei dolci più apprezzati e che ci ricorda i pranzi della domenica, un dolce al cucchiaio famoso da nord a sud, con tante varianti: dall’utilizzo dei tradizionali savoiardi ai pavesini.

Per quanto riguarda le controverse origini di questo dolce, troviamo la prima testimonianza scritta nella rivista “Vin Veneto: rivista trimestrale di vino, grappa, gastronomia e varia umanità del Veneto” del 1981, ad opera dell’esperto enogastronomo Giuseppe Maffioli, che le fa risalire alla fine degli anni Settanta presso il ristorante “Alle Beccherie” di Treviso, ad opera di un cuoco pasticcere che aveva lavorato in Germania, Roberto “Loly” Linguanotto, il quale voleva ricreare per i suoi clienti le diverse tipologie di dolci visti nella sua esperienza all’estero.

E fu così che Roberto Linguanotto, partendo dalla ricetta dello “sbatudin”, un composto di tuorlo d’uovo sbattuto con lo zucchero (utilizzato comunemente dalle famiglie contadine come ricostituente), aggiungendo del mascarpone, creò il “tiramesù”, italianizzato poi in tiramisù. Visti gli ingredienti utilizzati, il nome è facilmente attribuibile alle sue capacità nutrizionali e ristoratrici, anche se qualcuno più malizioso lo attribuisce a presunti effetti afrodisiaci di questo dolce.

Noi di Lifestyle Made in Italy vi suggeriamo la ricetta del tiramisu, più buona che abbiamo avuto il piacere di sperimentare, insieme a tantissime idee per deliziare parenti e amici.

Andiamo ai fornelli, preparate i grembiuli!

Ingredienti per la preparazione del tiramisù originale:

(ricetta per 4 persone)

– 3 uova
– 20 savoiardi
– sale q.b
– 300 g di mascarpone
– 1 tazza di caffè
– cacao amaro q.b.
– 120 g di zucchero
– 1 bicchierino di rum o marsala (a piacere)

Preparazione:

Per prima cosa preparate il caffè, e zuccherate non eccessivamente poiché i savoiardi sono già dolci. Unite il rum o il marsala al caffè, lasciate intiepidire il tutto.

In una ciotola separate i tuorli dagli albumi. Lavorate i tuorli con lo zucchero aiutandovi con una frusta; fino ad ottenere un composto spumoso al quale andremo ad aggiungere il mascarpone (vi raccomandiamo di tenerlo fuori dal frigo almeno 5 minuti prima dell’utilizzo, per renderlo più cremoso e facile da lavorare). Mescolate il tutto delicatamente.

Adesso prendete gli albumi lasciati da parte e montate a neve. Unite al composto di tuorli, zucchero e mascarpone, mescolate delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto.

Bene, adesso inzuppate i savoiardi nel composto al caffè e rum (o marsala). Inzuppare su entrambi i lati velocemente; vi raccomandiamo di scegliere i savoiardi morbidi, non troppo secchi poiché renderebbero secco il dolce, e se inzuppati troppo perderebbero la loro consistenza.

Adesso prendete una pirofila in vetro e disponete uno strato di crema al mascarpone su tutta la superficie, disponete sopra i savoiardi inzuppati, uno accanto all’altro. Aggiungete ancora la crema al mascarpone e ancora una fila di savoiardi; ripetere fino all’ultimo strato che andrà spolverizzato con una pioggia generosa di cacao amaro in polvere.

Non vi resta che riporre in frigo per almeno 3 ore prima di servire.