Tra i premiati della prestigiosa XVII^ Edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti” anche Carmen Lasorella, Francesco Pannofino e Marisa Laurito. Tra gli ospiti anche la nostra Francesca Mura con Roberto Carminati

Premio Margutta – La Via delle Arti: i premiati della XVII^ EdizioneNella storica Sala rinascimentale del “Vasari” del Palazzo della Cancelleria è andata in scena le XVII^ Edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti” 2023. Il “Premio” ideato dall’Art Director Antonio Falanga, organizzato dalla General Manager Grazia Marino e prodotto da Spazio Margutta, patrocinato dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma Assessorato a Grandi eventi, Sport, Turismo e Moda, presente l’Assessore Alessandro Onorato e dall’Associazione Internazionale di Via Margutta, viene conferito ogni anno a personalità del mondo della cultura, dell’informazione e del costume del nostro bel paese e ha come propria mission quello di promuovere “Via Margutta”, fra le vie dell’arte più celebri al mondo.

La famosa scultura ispirata alla Fontana degli Artisti di Via Margutta, realizzata dal Maestro Orafo Gerardo Sacco è stata conferita:

  • per la Sez. Arte alla Dott.ssa Gemma Meli dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica,
  • per la Sez. Danza a Daniele Cipriani, al Presidente della Banca del Fucino, Mauro Masi, il premio per la Sez. Imprenditoria,
  • il Made in Italy è stato rappresentato da Maurizio Marinella, premiato per la Sez. Moda,
  • per la Sez. Fiction il premio è andato a Michelangelo Tommaso e Samanta Piccinetti protagonisti della soap “Un posto al sole”.

Prestigiosi i premiati dei media invitati alla manifestazione:

  • per la Sez. Televisione il premio è andato alla giornalista Ingrid Muccitelli,
  • a Beppe Convertini invece quello della Sez. Libri autore del libro “Paesi miei”,
  • per la Sez. Musica ad Anna Pettinelli,
  • mentre per la Sezione Giornalismo ha ritirato il premio Giorgia Cardinaletti.
  • alla voce del doppiaggio italiano, Francesco Pannofino, il premio per la Sez. Cinema,
  • mentre a Marisa Laurito Direttrice del Teatro Trianon di Napoli il premio per la Sez. Teatro.
  • Per la Sez. Premio alla Carriera il riconoscimento è stato conferito a Carmen Lasorella,
  • molto atteso anche il momento del Premio” Italian Style” attribuito quest’anno a ZAHIR Gioielli storico marchio di alta gioielleria di Catania, all’Accademia della Moda e del Design SITAM di Lecce e alla pasticceria De Vivo dal 1955 a Pompei.

Partner dell’evento la Banca del Fucino, Gerardo Sacco, Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei, La Radik Arredi e CNA Federmoda. Gran finale con il “light dinner” ideato da Tina e Claudio Vannini del Margutta vegetarian food&art, al quale hanno partecipato anche: Monica Marangoni, Enrica Bonaccorti e Sergio Valente, Graziano Scarabicchi, Tiziana Di Nuzzo, Roberto Carminati, Francesca Mura e lo storico d’arte Mirko Baldassarre.