La nostra inviata Francesca Bochicchio ci racconta le sue impressioni sul nuovo attesissimo album di L’Aura “Il contrario dell’amore” in uscita venerdì 22 settembre su etichetta Time Records

L'AuraIeri sera 20 settembre alla Terrazza Aperol di Milano, abbiamo assistito all’attesissimo ritorno di L’Aura e della sua meravigliosa voce, che in uno showcase live condotto da Rudy Zerbi ha presentato il suo nuovo disco di inediti: “Il contrario dell’amore” (Time Records), che uscirà domani 22 settembre e già disponibile in pre-order su iTunes.

Per noi sempre attenti alle novità made in Italy di ogni settore, c’era la nostra inviata Francesca Bochicchio, che ha documentato con immagini, impressioni e un video del live de “La meccanica del cuore” la nuova L’Aura!

L’esibizione è stata introdotta da Rudy Zerbi che ha raccontato brevemente il ritorno dopo ben sei anni di assenza, dell’artista bresciana e la storia alla base del suo nuovo concept album “Il contrario dell’amore”, ispirato alla musica degli anni ’60, ’70 e ’90, attraverso tre donne. Una sorta di viaggio attraverso le epoche più significative per la musica pop-rock.

La nostra Francesca ci ha raccontato che la presentazione è stata molto calda ed amichevole e che, come potrete vedere dal video, L’Aura è apparsa da subito molto commossa. Le sue prime parole sono state di ringraziamento verso tutti quelli che l’hanno sempre seguita, i presenti e verso le persone che ama, presenti in prima fila sotto il palco.

Quindi seduta al pianoforte, ha cercato di raccogliere l’attenzione anche dei più lontani che cercavano di intravederla sollevandosi in punta di piedi, a quali magari non arrivava l’immagine di L’Aura, perché alquanto minuta, ma sicuramente la sua voce chiara e potente. Il filo di commozione rendeva la sua voce ancora più sognante mentre cantava “La Meccanica del cuore” secondo singolo estratto dal nuovo album, attualmente in rotazione radiofonica.

Pensate che è al numero 2 della Classifica Radio Label Indipendenti di EarOne per la settimana 36 e al numero 31 della classifica EarOne dei brani più trasmessi dalle radio per la settimana 36. Il singolo è inoltre presente da tre settimane nella classifica Italia Future Hits di Shazam.

E dopo aver rotto il ghiaccio con la prima canzone, il ritmo si è decisamente alzato, L’Aura è apparsa molto più a suo agio e grintosa e in un’atmosfera arricchita dalle luci che contornavano la terrazza creando un ambiente accogliente e familiare, ha dato un assaggio di alcune altre tracce presenti nel nuovo lavoro ai molti esponenti del mondo musicale e non, addetti ai lavori e numerosi i fans presenti.

Un vero e proprio spettacolo che pensate coinvolgeva anche i passanti della strada sottostante che si fermavano ad ascoltare la musica con lo sguardo rivolto verso la terrazza.

Ieri è stato anche annunciato che dal 22 settembre L’Aura inizierà un instore tour per presentare “Il Contrario dell’Amore”, queste le date: 

  • 22 settembre al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a MILANO (ore 17.00),
  • 23 settembre al Mondadori Megastore di TORINO (ore 17.00 – Via Monte di Pietà 2 ang. Via Roma),
  • 25 settembre alla Discoteca Laziale di ROMA (ore 18.30),
  • 26 settembre al Mondadori Bookstore di NAPOLI (ore 18.30 – Piazza Vanvitelli, 10).

E per chi non volesse aspettare, come abbiamo già detto l’album “Il contrario dell’amore” è disponibile in pre-order su iTunes e tutti coloro che lo acquisteranno riceveranno subito come instat gratification i brani “L’amore resta se c’è una fine”, “Il Pane e il Vino”, “Unfair” oltre ai singoli “La Meccanica del Cuore“, la sua versione inglese “Apologize”, il primo estratto dal disco, “I’m An Alcoholic“. È inoltre possibile preordinare sul sito di Music First a questo link http://bit.ly/LAura-ICDAle copie fisiche dell’album, autografate in edizione limitata.

Questa la tracklist de “Il contrario dell’amore“Another bad rainy day”, “La Meccanica del cuore”, “I’m an alcoholic”, “Cose così”, “Il Pane e il vino”, “Unfair”, “L’Amore resta se c’è una fine”, “Quest’estate finirà”, “What makes you a man”, “Portami via” feat Gnu Quartet, “The Fear”, “The Bad side”, “Apologize”.

Insomma un ritorno in grande stile per quella che è sicuramente una delle artiste più interessanti del panorama italiano, grazie anche al suo poliedrico talento di compositrice, pianista e cantante e la sua splendida voce in grado di creare atmosfere incantevoli e sofisticate. Bentornata L’Aura!