Le iniziative della Lega Serie A a sostegno della pace in Ucraina dalle fasce dei Capitani delle 20 squadre di Serie A con la scritta “Peace” alla performance di Gaia con la cantante ucraina Kateryna Pavlenko prima di Juventus-Inter

Lega serie A per la pace in UcrainaLa Lega Serie A e i venti Club associati si sono attivati, immediatamente dopo l’inizio del conflitto in Ucraina, con iniziative a sostegno della popolazione civile, duramente colpita dagli eventi ancora in corso.

A partire dalla 31ª Giornata della Serie A TIM 2021/2022, tutti i Capitani scenderanno in campo indossando la fascia con la scritta “PEACE”, per mandare in tutto il mondo un segno di pace. Inoltre, il messaggio “PEACE” sarà ancora presente nelle grafiche televisive durante ogni incontro della Serie A TIM. Tornano in campo i bambini, grazie ai nuovi protocolli della FIGC.

In occasione del big match della 31ª Giornata, Juventus-Inter, l’artista italo-brasiliana GAIA e la cantante ucraina KATERYNA PAVLENKO, leader del gruppo Go_A, si esibiranno sul terreno di gioco, poco prima del fischio di inizio della partita, cantando “Imagine” di John Lennon, di fronte alle squadre in campo e ai tifosi presenti sugli spalti.

“Ringrazio le Società per quanto hanno fatto e stanno facendo per il popolo ucraino e per promuovere la pace – ha dichiarato il Presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini -. E grazie alla Juventus e all’Inter per aver accolto la proposta della Lega per domenica sera, nonchè a Dazn per la disponibilità dimostrata. Ho pensato alla canzone “Imagine” perché è un testo universale, di speranza, che oggi viene insegnato anche nelle scuole per far avvicinare i bambini ai valori della pace, della fratellanza e della tolleranza. La musica arriva dove altre forme d’arte non riescono ad arrivare: speriamo che questo messaggio di pace giunga in tutto il mondo, ricordando così anche i principi fondamentali dello sport.

Voglio ringraziare le due artiste, Gaia e Kateryna, per aver accettato con entusiasmo il nostro invito. Kateryna arriverà direttamente dall’Ucraina e speriamo possa restare in Italia un po’ di tempo, anche grazie all’ospitalità offerta dal Comune di Milano, per cui siamo grati al Sindaco Sala e all’Assessore Sacchi. Un ringraziamento infine al Presidente della SIAE, Mogol, per aver aderito subito all’iniziativa e a Sony Music Publishing nelle persone di Roberto Razzini (Managing Director) e Paola Balestrazzi (A&R Director), per il coordinamento artistico e operativo.

Siamo felici che possano tornare in campo anche i bambini, all’ingresso delle squadre, da oggi in alcuni stadi e, dalla prossima giornata, mi auguro per tutte le partite”.