Trama, trailer e recensione de “La Casa dei Fantasmi”, il nuovo film Disney diretto da Justin Simien, ispirato alla classica attrazione del parco a tema. Dal 23 agosto solo al cinema

La Casa dei Fantasmi recensione del nuovo film Disney

(L-R): Chase Dillon as Travis, Rosario Dawson as Gabbie, LaKeith Stanfield as Ben, Owen Wilson as Father Kent, and Tiffany Haddish as Harriet in Disney’s “La casa dei fantasmi” ( Photo by Jalen Marlowe. © 2023 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved)

Ispirato alla classica attrazione del parco a tema, arriva il 23 agosto al cinema, la nuova avventura Walt Disney Pictures “La Casa dei Fantasmi” che  racconta di una donna e di suo figlio che si rivolgono a un variegato gruppo di cosiddetti esperti spirituali per aiutarli a liberare la loro casa da intrusi soprannaturali. Partendo dalla sceneggiatura di Katie Dippold (Corpi da reato, Ghostbusters) dirigere il film Justin Simien (Bad Hair, Dear White People). Film che vanta uno straordinario cast comico che comprende LaKeith Stanfield (Cena con delitto – Knives Out), Tiffany Haddish (Bad Trip), Owen Wilson (la serie Marvel Loki), Danny DeVito (Jumanji: The Next Level), Rosario Dawson (Zombieland – Doppio colpo), Chase W. Dillon (La ferrovia sotterranea), Dan Levy (Schitt’s Creek) e i vincitori dell’Academy Award® Jamie Lee Curtis (Everything Everywhere All at Once) e Jared Leto (House of Gucci) nel ruolo di The Hatbox Ghost.

 

Al centro della storia c’è Ben (Lakeith Stanfield), uno scienziato appassionato di paranormale che, dopo una serie di vicissitudini personali, decide di abbandonare la carriera accademica per fare la guida turistica a tempo pieno nella città di New Orleans. Insoddisfatto della propria esistenza e tormentato da un dolore profondo, Ben verrà coinvolto da un prete piuttosto eccentrico e misterioso, Kent (Owen Wilson), in un’avventura dalle tinte horror. Nel contempo poco distante dalla città, Gabbie (Rosario Dawson) e suo figlio Travis (Chase Dillon) si sono trasferiti in una gigantesca e fatiscente casa infestata da presenze oscure. Capita la pericolosità della situazione si rivolgono a Kent e Ben per farsi aiutare a scacciare gli indesiderati ospiti, ma questo li porterà a dover fronteggiare non solo i fantasmi che popolano la villa, ma anche quelli che gli altri protagonisti della vicenda portano con sé da molto tempo.

Il risultato è una storia per tutta la famiglia che si dipana tra avventura, umorismo e fantasy horror riuscendo a intrattenere ma anche a dare un prezioso insegnamento su come affrontare la paura della morte e del lutto per trasformarla in qualcosa di affrontabile, senza necessariamente isolarsi dal mondo per sentirsi meno vulnerabile.