Trama, trailer e recensione in anteprima di “Ghostbusters: Legacy” emozionante omaggio a Harold Ramis e al suo Egon Spengler. Il film diretto da Jason Reitman arriva nei cinema il 18 novembre distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia

Ghostbusters - Legacy: l'atteso sequel del film del 1984 (recensione)Dopo la delusione del secondo capitolo della saga Ghostbusters inaugurata nel 1984 da Ivan Reitman, suo figlio Jason Reitman raccoglie il testimone riportando sul grande schermo la magia del primo film con il sequel “Ghostbusters – Legacy”, in continuità con eventi e personaggi dell’84.

SINOSSI

Protagonista della nuova avventura è una famiglia composta da Callie (Carrie Coon) e dai suoi due figli, Phoebe (Mckenna Grace) e Trevor (Finn Wolfhard), che dopo essere rimasta senza un soldo e essere stata sfrattata dalla propria casa si trasferisce a Summerville, in Oklahoma, in una fattoria isolata e decadente, ereditata dalla morte del nonno.

Ben presto scoprono che nella cittadina si verificano degli inspiegabili terremoti apparentemente senza una causa, mentre in una vecchia miniera abbandonata appartenuta un tempo al presunto occultista Ivo Shandor accadono strani fenomeni.

Un giorno Phoebe trova in salotto uno strano oggetto che decide di portalo a scuola per esaminarlo. Il misterioso oggetto attira l’attenzione del suo insegnante, Mr. Grooberson (Paul Rudd), che le dice essere una copia perfetta di una trappola per fantasmi usata dagli Acchiappafantasmi negli anni ’80 per liberare New York dagli spiriti che l’avevano invasa.

Ma la trappola è non è una copia e provando a vederne il funzionamento Mr. Grooberson libera per errore il fantasma che vi era stato intrappolato. Così Phoebe capisce che in qualche modo la sua famiglia e in particolare il nonno scomparso sono collegati agli Acchiappafantasmi originali di cui si troverà insieme a suo fratello Trevor a raccogliere l’eredità per salvare la cittadina di Summerville… (clicca QUI per vedere il trailer ufficiale in italiano).

Sicuramente “Ghostbusters – Legacy” non deluderà i tantissimi fan del primo film, perché ne raccoglie pienamente l’eredità dando vita a una nuova generazione di Ghostbusters battezzata niente meno che da Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Bill Murray e Annie Potts, nei loro ruoli originali, accorsi in aiuto di Phoebe e la sua famiglia. Il risultato è una storia in grado di intrattenere e regalare la giusta dose di suspense grazie al sapiente mix di risate e soprannaturale. C’è spazio anche per le emozioni principalmente legate al ricordo del compianto Harold Ramis, interprete di Egon Spengler, che pervade l’intera pellicola a cui fa da tappeto musicale, aggiungendo una certa aurea di nostalgia, il tema originale del compositore premio Oscar Elmer Bernstein (1984), sapientemente mescolato alle nuove musiche di Rob Simonsen.

Ottimo anche il cast in cui i nuovi personaggi ricalcano le orme di quelli del primo “Ghostbusters”: Paul Rudd, professore sui generis e nerd, che prende il posto di Rick Moranis, Carrie Coon nei panni che erano stati di Sigourney Weaver (qui presente con un simpatico cameo) e la bravissima Mckenna Grace, nel ruolo della nipote nerd di Egon, che ci riporta immediatamente alla memoria suo nonno.

Insomma “Ghosbuster – Legacy” è assolutamente da vedere per rivivere l’atmosfera di un cult riletta in chiave moderna e con un pizzico di emozione in più!

P.S. alla fine del film rimanete seduti perché ci sono un paio di scene extra assolutamente imperdibili, di cui la seconda alla fine dei titoli di coda 😉