ricette aperitivi al vino biancoIn estate soprattutto la sera si ha sempre voglia di rilassarsi fuori, fare festa e aperitivi con i propri amici più cari. Non sempre però si ha bisogno di uscire di casa, anzi: una delle più grandi soddisfazioni è riuscire a offrire ai propri amici qualcosa di gustoso fatto in casa.

Ecco perché oggi vi vogliamo proporre qualche ricetta, dalle più alle meno alcoliche, per aperitivi a base di vino bianco, generalmente più freschi e più leggeri, facili da accompagnare a stuzzichini di tutti i tipi (non ultime delle ottime crepes salate). Ogni cocktail proporrà certamente un tipo di vino diverso, ma non dovete preoccuparvi per l’acquisto: potete sempre trovare vini bianchi buoni ma anche economici rivolgendovi ad Aldi per esempio, così da poter testare tutte le ricette che desiderate.

Aperitivo con vino bianco e arancia

Partiamo dal cocktail più semplice di tutti: l’aperitivo con vino bianco e arancia, freschissimo e ideale per il periodo estivo.

  • Arance grosse (una o due piccole)
  • 4 rametti di rosmarino
  • 4 cucchiai di rum
  • Vino bianco

La prima cosa da fare è pulire per bene i rametti di rosmarino e le arance, per poi tagliare delle striscioline di scorza e infilarle nel rametto, da usare a mo’ di spiedino. Poi bisogna spremere l’arancia filtrandone il succo con un colino, aggiungendo il rum e il vino bianco.

Kir

Anche se in Italia in pochi lo conoscono, il Kir è un cocktail francese molto antico e spesso usato per gli aperitivi in terra transalpina.

  • 2 cubetti di ghiaccio
  • Crema di cassis (1 parte)
  • Vino bianco secco (4 parti)

La preparazione del Kir è molto semplice: basta infatti mettere i cubetti di ghiaccio in un tumbler o nel bicchiere, e poi versarci sopra la crema di cassis e il vino bianco. Infine, ricordatevi di mescolare con molta delicatezza.

Rossini

Nato come variante del Bellini, il Rossini è un cocktail molto gettonato per un aperitivo estivo, soprattutto per via della sua freschezza e del suo gusto al palato.

  • Fragole
  • Prosecco

La preparazione anche in questo caso è semplice: si comincia prendendo le fragole e riducendole in purea, o in alternativa acquistando direttamente quest’ultima. La purea di fragole dovrà poi essere versata dentro ad un calice. In seguito si aggiunge il vino bianco, da versare in quantità doppia rispetto alla purea, e sempre con estrema lentezza e delicatezza.

Sbagliato

Il Negroni Sbagliato nasce negli anni ’70 in Italia, per merito dell’intuizione del barman Mirko Stocchetto, che a sua volta andò a modificare la versione alternativa dell’Americano ideata dal conte Camillo Negroni.

  • Fetta d’arancia
  • Prosecco
  • Vermut
  • Bitter Campari

Per prima cosa bisogna mettere del ghiaccio nel bicchiere, e in seguito aggiungere una parte di prosecco, una di vermut e una di bitter campari, arricchendo il tutto con una fettina di arancia. Infine, lo sbagliato va mescolato con delicatezza, preferibilmente con un cucchiaio lungo.