Arriva l’11 aprile nelle sale italiane After, l’attesissimo film tratto dall’omonimo bestseller di Anna Todd, divenuto in pochissimo tempo un caso editoriale. Trama, trailer e recensione in anteprima

After recensione“La mia vita prima di lui era così tranquilla… Ora semplicemente è… DOPO” – Tessa. Si apre con queste parole il film AFTER, tratto dall’omonimo bestseller mondiale di Anna Todd. Romanzo che dopo essere apparso su Wattpad, la piattaforma online di narrazione condivisa come fan fiction, è diventato un caso editoriale mondiale di immenso successo. La serie comprende ormai cinque libri, e in Italia, pubblicato da SPERLING & KUPFER, ha venduto oltre 1,3 milioni di copie. Inizialmente ispirato a uno dei cantanti degli ONE DIRECTION, il personaggio di HARDIN ha mutato poi le proprie caratteristiche per giungere a quelle attuali del libro e della pellicola.

La pellicola scritta da Susan McMartin e  Anna Todd, è diretta da Jenny Gage e interpretata da Josephine Langford e Hero Fiennes Tiffin,  Selma Blair, Jennifer Beals e Peter Gallagher, è un’esclusiva per l’Italia LEONE FILM GROUP in collaborazione con RAI CINEMA ed è distribuito da 01 Distribution. E racconta la storia di TESSA (Josephine Langford) figlia di una mamma single che ha sempre fatto molti sacrifici per allevarla, una  studentessa modello che si trova a affrontare il primo anno di college, fidanzata da lungo tempo con un ragazzo dolce e affidabile. La sua vita scorre tranquilla e il suo futuro sembra già scritto, ma tutto cambia quando incontra il misterioso HARDIN SCOTT (Hero Fiennes Tiffin), un ragazzo magnetico, ribelle e arrogante che sembra non aver alcun obbiettivo nella vita, che studia senza interesse nonostante la sua acuta intelligenza, il quale la fa riflettere e mettere in dubbio se stessa e i suoi progetti.

After è una favola sul primo amore e sulla scoperta del sé, racconta le difficoltà di un rapporto sentimentale, raccontandoci il punto di vista di una giovane ragazza sull’amore, sulla scoperta del sesso, e sui primi cuori infranti.

La storia d’amore tra HARDIN e TESSA è sdolcinata ma imperfetta e per conseguenza autentica, i due protagonisti sono due persone “danneggiate” che incontrandosi si amano e si guariscono vicendevolmente, imparando a fidarsi l’un l’altro. Sono due ragazzi entrambi persi, ognuno a modo proprio, che pensano di essere adulti senza esserlo realmente, che commettono errori nel tentativo di farsi strada nelle difficoltà della vita.

Questa storia d’amore è interessante perché non è edulcorata e addirittura si tinge di mistero in quanto il pubblico non conosce fino alla fine il segreto che HARDIN cela e che può costituire una minaccia al  prosieguo del rapporto con TESSA e che è alla base delle sue azioni nel corso della storia.

Andando a vedere questo film partivo prevenuta, pensando di assistere al solito filmetto adolescenziale, invece ho dovuto piacevolmente ricredermi in quanto è una storia emozionante che ci porta a rivivere le sensazioni del  primo amore, del  primo bacio e dei turbamenti della gioventù e delle prime scoperte.