Beauty Fashion WeekDopo la fashion week e la design week, sbarca a Milano anche la beauty week, la settimana interamente dedicata alla cultura della bellezza e del benessere, che ha lo scopo di promuovere il valore sociale, scientifico ed economico del cosmetico nonché di valorizzare la filiera cosmetica italiana.

Il centro nevralgico della Milano beauty week, Palazzo Giureconsulti, in piazza Duomo, è stato trasformato in un vero e proprio villaggio beauty, ma gli eventi dedicati alla bellezza si sono dislocati anche in varie attività commerciali del panorama milanese.

È in questa atmosfera permeata da incanto e splendore che, il 2 maggio scorso, l’agenzia milanese Moma Pr di Monia Zarba in collaborazione con Raffaella Manetta & The Fashion Colors Agency, nella cornice dal design onirico – Dream Factory – in una una delle zone più prestigiose della capitale meneghina, ha organizzato una giornata tutta all’insegna della bellezza e del benessere, con un itinerario esperienzale ricco di sorprese, di approfondimenti dedicati e di incontri.

Nel corso della lunga e intensa giornata sono stati promossi i valori del settore della cosmetica Made in Italy con vari focus dedicati ai brand di cosmesi presentati durante l’evento.

Il programma di attività ha posto l’attenzione in particolar modo sul racconto di tre importanti  aziende italiane- Stafilé, Iyoskin e Claudia Scattolini Fragrance Designercon un percorso intrecciato tra emozioni olfattive, bellezza, benessere, territorio, inclusione.

Stafilé, la storica azienda langarola di Monforte d’Alba, è propriamente l’esempio del legame con il territorio e le sue risorse.

Il nome Stafilé deriva dal greco e significa uva. Come nella vecchia fiaba di Esopo, l’Azienda ha voluto finalmente dare alla volpe la possibilità di prendere quell’uva tanto sospirata e di trasformarla in Barolo, che è l’ingrediente principale dei prodotti cosmetici anti-age del brand.

La linea anti-age, come in realtà tutti gli altri trattamenti estetici dell’azienda, sono realizzati con puro di vino Barolo arricchito di altri potenti principi attivi e hanno funzioni depurative, detossinanti e  rilassanti oltre ad essere zero-waste e sostenibili.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche IYOSKIN, il brand ispirato alla Japan-routine, che nasce con lo scopo di esaltare il proprio “IYO” promuovendo la cura della pelle con prodotti che combinano metodo scientifico rigoroso e innovativo con ingredienti naturali, pregiati e selezionati.

Claudia Scatolini Fragrance Designer, d’altro canto, studia da anni fragranze disegnate su misura come un abito, profumi per ambienti e arredamenti olfattivi. Dentro ai profumi sartoriali di Claudia ci sono le sue mani sapienti, le sensazioni che ha provato accarezzando con le narici ogni singolo ingrediente, la magia del risultato finale: un qualcosa di unico e di raro.

Ospite speciale della giornata, la celebre Makeup Artist Ania Gold Style, da anni nel settore della moda, della bellezza e della televisione, che ha offerto a tutti gli ospiti una consulenza personalizzata su Armocromia, immagine e styling.

Un vero e proprio viaggio dunque, durante il quale la famosa agenzia milanese Moma, ha deciso di esaltare e supportare, tutte quelle realtà che sono espressione del valore sociale, culturale, scientifico ed economico del cosmetico made in Italy e che vi consigliamo assolutamente di conoscere e sperimentare.

By Sofia Contini