Luca Ward presta la voce al podcast e all’audiolibro tratti dalla webserie “In Famiglia all’improvviso” per informare sul tumore del polmone e dare voce alle storie dei pazienti

Luca Ward presta la voce per raccontare il tumore del polmoneHa debuttato online giovedì 12 settembre la web serie di Christian MarazzitiIn famiglia allimprovviso – Combattiamo insieme il tumore del polmone“, strumento principale dell’omonima campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema promossa da Salute Donna onlus, Salute Uomo e WALCE onlus con il contributo non condizionato di MSD al fine di far conoscere il percorso diagnostico e terapeutico attraverso una web fiction e altre attività. Raccontare una storia, cambiare la forma di narrare una realtà come quella di una diagnosi di tumore, conferisce una visione di condivisione e supporto che può fare la differenza. Questa realtà stravolge la vita, non solo del paziente, ma anche quella di tutta la famiglia, che deve confrontarsi con nuovi ritmi e priorità. Dunque informare e coinvolgere il pubblico è un atto coraggioso e necessario.

Oggi in conferenza stampa web con Luca Ward, attore e doppiatore che ha prestato la sua voce al podcast e all’audiolibro tratti dalla webserie di Christian Marazziti “In Famiglia all’improvviso”. L’attore ci racconta l’impatto della malattia su una famiglia come tante, diventando così testimonial dell’omonima campagna di informazione sul tumore al polmone per una migliore gestione familiare. La web fiction, è da oggi online su www.infamigliaallimprovviso.it.

 

Il percorso proposto dalla campagna si basa sull’esperienza reale di pazienti, familiari e “caregiver”, articolandosi in sei tappe: sospetto diagnostico, diagnosi effettiva e tipizzazione, terapia, convivere con la malattia, diritti del paziente, supporto psicologico.

“Sino ad oggi l’attenzione si è concentrata sulla prevenzione, in particolare sulla lotta contro il fumo, – dichiara il presidente di Salute Donna Onlus e Salute Uomo Onlus Annamaria Mancuso – ma ora sul tumore del polmone si sa molto più che in passato, le conoscenze sono cresciute, sebbene rimanga una forma di cancro molto grave e complessa. È questo uno dei motivi che hanno convinto a spostare il focus sull’esperienza di malattia”.

La vera novità della web fiction dunque è che testimonia da dentro il vissuto della persona malata e della famiglia travolta all’improvviso dalla comparsa del tumore. In termini di incidenza, il tumore del polmone è il terzo più frequente nella popolazione italiana, con circa 41.500 nuovi casi attesi ogni anno (dato Airtum-Aiom 2018), e rappresenta ancora la prima causa di morte per neoplasia negli uomini e la terza nelle donne.

Il percorso diagnostico e terapeutico di questo tumore in questi ultimi anni ha conosciuto un’importante evoluzione che hanno migliorato in modo significativo anche la qualità di vita dei pazienti. La web serie affronta  un tema ostico e complesso ma con la giusta delicatezza, lasciandolo metabolizzare allo spettatore la presenza di un dolore,  gestibile con la solidarietà, la fiducia è l’amore della famiglia.