la novella nera viniSenza dubbio un’altra delle cose che rende grande l’Italia nel Mondo sono i vini e a questo proposito oggi vogliamo parlarvi di un bianco unico, originale e sorprendente perché ha una particolarità: è ottenuto dalla vinificazione in bianco delle uve di Nebbiolo notoriamente a bacca rossa. Innanzitutto sveliamo il nome: La Novella – Terrazze Retiche di Sondrio Bianco IGT – 2017. Questo vino eccezionale è il risultato della straordinaria vendemmia dello scorso anno e nasce dalla vinificazione per metà del Nebbiolo “Chiavennasca” e per l’altra metà dal vitigno Rossola. Entrambi i vitigni sono autoctoni. La vendemmia è stata anticipata di 15 giorni e pressata il 27 settembre.

Ed ora sveliamo il nome dell’azienda vitivinicola che ha dato vita a questo vino così particolare: casa vinicola Nera (www.neravini.com). Per parlare della quale occorre innanzitutto fare un salto di più di 70 anni nel passato. Dobbiamo infatti tornare al 1940 a quando Guido Nera dette vita a questa azienda. A prendere il posto di Guido è stato poi il figlio Pietro alla fine degli anni 50 che, grazie alla sua determinazione, ha accorpato molti ettari di vigneto.

Dal 1982 questi vigneti sono di proprietà dell’azienda agricola CAVEN dei fratelli Stefano e Simone Nera.

La storia della casa vitivinicola di Pietro Nera è una storia di prestigio e tradizione di una cantina tra le più note e importanti della Valtellina. I motivi sono molti e legati non soltanto alla lunga vita della cantina, ma anche alla costante cura e valorizzazione del territorio e dunque nella coltivazione dei vigneti.

I vini prodotti sono di altissima qualità e hanno caratteristiche uniche, tanto da aver vinto concorsi nazionali e internazionali.

E a proposito di caratteristiche uniche veniamo alle particolarità de La Novella. Il vitigno Nebbiolo “Chiavennasca” conferisce al vino una forte sapidità, una buona struttura e una buona longevità. I profumi sono di frutti bianchi come banana e ananas. Il vitigno Rossola, invece, regala una fresca acidità a cui si accompagnano sentori agrumati sia al naso sia al gusto.

Il vino ha fatto un breve periodo di affinamento in serbatoi di acciaio inox.

Per quanto concerne le caratteristiche organolettiche: colore giallo paglierino scarico, profumo fruttato e intenso. Il sapore asciutto ha un sentore di frutta esotica, molto sapido e persistente.

Si abbina bene con pasta e risotti, pesce e carni bianche e rosse, formaggi freschi.