Trama, trailer e recensione in anteprima di “Free Guy – Eroe per Gioco” action comedy diretta da Shawn Levy con Ryan Reynolds, Jodie Comer, Lil Rel Howery, Joe Keery, Utkarsh Ambudkar e Taika Waititi. Dall’11 agosto al cinema 

Free Guy – Eroe per Gioco: trailer e recensione del nuovo film DisneyLa grande casa di Topolino torna sul grande schermo con “Free Guy – Eroe per gioco“, un film che tra gli assaggi su Instagram e i cartelloni pubblicitari ero molto emozionato e curioso di vedere, quindi sono stato felicissimo quando mi è stata proposta l’anteprima.

E in effetti l’idea alla base è abbastanza interessante: un mix tra “The Truman Show” e “Ready Player One“. Due film che anche se in modo differente ho apprezzato molto. Quindi capirete quanto “Free Guy – Eroe per gioco” mi incuriosisse.

TRAMA

Molto brevemente il film è la storia di Guy un impiegato di banca che scopre di essere un personaggio all’interno di un videogioco online multiplayer: Free City. Il gioco è in stile GTA ovvero aggirandoti per la città puoi compiere missioni che ti procurano soldi, armi e gadget che accrescono la tua notorietà all’interno del gioco.

Ryan Reynolds as Guy (Courtesy of 20th Century Studios © All Rights Reserved)

Guy però non è un giocatore è solo parte del gioco stesso e in quanto tale segue la sua routine finché non prende coscienza di sé e decide di riscrivere il suo personaggio, diventando un eroe per salvare il suo mondo a modo suo. Questo però sconvolgerà il gioco stesso…

TRAILER

 

La regia è perfetta, i colori sono perfetti, le inquadrature sono perfette, persino i sentimenti sono perfetti e quest’ultima cosa è ciò che non mi ha fatto piacere il film. Il messaggio che passa non ha forza, perché non empatizza con il personaggio… non è realistico. È pieno di buonismo misto a citazioni di colossal appartenenti alla stessa Disney. Persino Ryan Raynolds, che io personalmente adoro, è riuscito a stancarmi in questo film.

(L-R) Taika Waititi as Antwan, Utkarsh Ambudkar as Mouser and Joe Keery as Keys (Photo by Alan Markfield. © 2020 Twentieth Century Fox Film Corporation. All Rights Reserved)

Non è tanto il fatto che la pellicola in sé dovrebbe essere divertente, ma a me personalmente non ha fatto ridere, quanto piuttosto il fatto che mi è sembrato tutto ovattato, tutto esattamente come deve essere e questo, a parer mio, manca di arte. Manca di una narrazione avvincente. È puro e semplice intrattenimento per passare due ore senza pensieri avvolti dalla classica atmosfera disneyana.