Trama e recensione di “Gen V”, l’attesissima serie spin off di “The Boys”, ispirata al fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, disponibile in esclusiva solo su Prime Video

Gen V recensioneLo scorso 26 settembre siamo stati ospiti di un evento davvero “soprannaturale” organizzato da Prime Video presso il cinema Anteo City Life di Milano per l’anteprima esclusiva del primo episodio dell’attesissima serie Original “Gen V”, spin off di una delle produzioni di spicco di Amazon Prime “The Boys. Un evento davvero straordinario che ha visto coinvolti oltre 90 creator e influencer provenienti da tutto il mondo per vivere una special experience che li ha catapultati direttamente nel mondo della Godolkin University dove la serie è ambientata. Ovviamente non sono mancate le star nostrane tra cui Fedez, brand ambassador di Prime Video, Gabriele Vagnato, Guglielmo Scilla e Camihawke che si sono cimentati in “super prove” per tirare fuori i loro super poteri 😉

E a proposito di super poteri in “Gen V” se ne vedono davvero di tutti i colori, ma cosa la accomuna a “The Boys”?

Gen V e The Boys, cosa hanno in comune

Siamo immersi nello stesso universo, permeato di individui eccezionali e costituito da Super. La nuova serie TV è ambientata nella Godolkin University, l’università dedicata alla formazione dei giovani Super, preparandoli per affrontare le sfide della lotta al crimine o per brillare nei programmi televisivi. “Gen V”, pertanto, racconta le medesime dinamiche sociali e politiche viste in The Boys, collocandole in un contesto più giovane e dinamico.

“Gen V” non è soltanto un tipico spin-off, bensì un’estensione della narrazione, dagli eventi della terza stagione di “The Boys”. Già dalle prime puntate, emerge chiaramente che la narrazione si intreccerà in modo intricato con quella della serie principale. Nel corso degli episodi, senza troppi spoiler, si susseguono dei camei sia divertenti che cruciali, introducendo trame e idee che avranno un impatto significativo sulla prossima stagione di “The Boys”.

Protagonisti e punti di forza della nuova serie tv Prime Video

Le protagoniste principali in Gen V sono Maria (interpretata da Jaz Sinclai) ed Emma (portata sullo schermo da Lizze Broadway), entrambe appena arrivate alla Godolkin. Tra enigmi avvolti nel mistero e schieramenti di popolarità, queste due giovani dovranno cercare di sopravvivere in un ambiente apparentemente idilliaco, ma che cela segreti e insidie. Nel cast spiccano anche Maddie Phillips, Chance Perdomo, Derek Luh, London Thor e il figlio d’arte Patrick Schwarzenegger.

La varietà di superpoteri assegnati ai giovani protagonisti è a dir poco straordinaria, rispecchiano le sfide e le problematiche tipiche dell’adolescenza. Si cerca, quindi, di intrecciare tematiche sensibili come la depressione, la bulimia, la questione di genere, inserendole abilmente nel mondo caratteristico de “The Boys”. E ci riescono senza ombra di dubbio, con una serie tv davvero esplosiva e che apre le porte alla quarta stagione di “The Boys”.