• matrimonio3Quando si decide di organizzare un matrimonio, occorre fare una vera e propria pianificazione per non rischiare di essere travolti dal vortice delle mille cose da fare, rischiando di arrivare stressati al fatidico giorno e conservandone solo pochi ricordi sbiaditi per tutta la vita. Niente panico però, in questi casi la parola d’ordine è: progettazione.

Per non stressarvi eccessivamente, gli esperti del settore, consigliano di cominciare i preparativi per il matrimonio almeno 1 anno prima della data prescelta per il grande passo. Noi, abbiamo provato a costruire una lista delle cose da fare, in ordine cronologico.

  • Tema del matrimonio
    Scegliere il tema è fondamentale perché in base a questo potrete decidere il periodo dell’anno in cui sposarvi. Ad esempio: se volete un matrimonio in tema marinaro ovviamente cercherete di sposarvi in estate e non in inverno, oppure se avete sempre sognato di sposarvi con la pelliccia non potrete che farlo d’inverno.
    I temi di tendenza del per il matrimonio 2020 sono:

    • Vintage style anni ’50: se siete amanti dei bei tempi andati, amate le onde nelle acconciature dei mitici anni ’50, questo è il matrimonio che fa per voi, ma attenzione ad armonizzare location, abiti degli sposi, cibo, musica e tutti i dettagli che dovranno caratterizzare il vostro evento.
    • Shabby-chic: un mix di tradizione e romanticismo; caratterizzato da addobbi con fiori e tessuti romantici, colori tenui, porcellane vintage nelle apparecchiature e tante candele.
    • Urban-industrial style: moderno e minimale, ambientato in una location di architettura industriale, quale una ex fabbrica dismessa, con candele a scaldare l’ambiente e bacche e bambù ad ornarlo; i colori in linea con questo tema che si prestano bene per centrotavola, menù, segnaposto e bouquet della sposa sono l’arancione, il rosa, il cioccolato e il verde mela, in contrasto con le pareti bianche della location; ricevimento finger food rigorosamente in piedi per dare l’idea della dinamicità; musica chill out di sottofondo.
    • Stile Settecentesco o Vittoriano: ovviamente per questo tipo di matrimonio va scelta come location una tenuta o un palazzo nobiliare del Diciottesimo secolo; fate attenzione ai dettagli che dovranno caratterizzare l’atmosfera, quindi via libera a tante perle e brillanti scintillanti, sete e ricami preziosi, fiocchi e nastri, con colori rigorosamente pastello, dal rosa antico all’avorio; per l’abito della sposa bustini e crinoline sono d’obbligo il tutto completato da un’acconciatura d’epoca.
    • Tiffany style: è un matrimonio romantico in cui il blu Tiffany è il colore imperante, dagli addobbi al bouquet della sposa; ma non deve necessariamente essere un matrimonio monocromatico, infatti potreste alleggerirlo mescolandolo al bianco.
    • Fiaba style: ambientato in location da favola, ville o castelli, prevede apparecchiature sontuose con tovaglie damascate panna o avorio; sedie rivestite con tessuti in tinta con le tovaglie; centrotavola eleganti e raffinati con candele bianche e petali di rosa; il tutto accompagnato da un sottofondo di musica classica ad esaltare l’atmosfera romantica; ovviamente il ricevimento sarà classico con servizio al tavolo.
    • Country style: ambientazione agreste in location immersa nella natura, dal cascinale al moderno agriturismo; con addobbi fatti di rafia e girasoli.

      Matrimonio Tiffany style

      Matrimonio Tiffany style

  • Data del matrimonio
    Nello scegliere la data delle vostre nozze, tenete a mente che il periodo Maggio-Settembre è quello più ambito da tutte le coppie che hanno deciso di compiere questo passo e anche il più costoso, quindi se anche voi state pensando ad una data in quel periodo, muovetevi con tempestività e cercate di essere flessibili, preparandovi anche ad eventuali cambi di programma; tenete anche presente nella scelta della data del vostro matrimonio, che venerdì, sabato e domenica l’affitto delle location è più costoso rispetto gli altri giorni della settimana.
  • Chiesa o municipio
    A seconda della cerimonia che intendete fare, religiosa o civile, dovete scegliere e prenotare la chiesa, oppure andare in municipio dal Sindaco o chi per lui. In entrambi i casi, una volta fatta la prenotazione, dovrete contattate l’ufficio di Stato Civile del vostro comune.
    Nel caso optiate per la cerimonia religiosa, ricordate che ogni chiesa ha la sua procedura e il suo calendario da seguire, quindi informatevi con sufficiente anticipo per non rischiare di dover cambiare data o addirittura chiesa.
  • Elaborazione budget di spesa per il matrimonio
    Sedetevi a tavolino anche con i vostri genitori e quelli del futuro consorte e cercate di capire qual’è il vostro massimale di spesa; di seguito vi riportiamo le percentuali orientative di budget per ciascuna voce di un matrimonio:
    ->Catering: 40%
    ->Viaggio di nozze: 14,5%
    ->Fotografie e video: 10,5%
    ->Abiti di nozze: 7%
    ->Fedi nuziali: 6%
    ->Fiori: 5%
    ->Musica: 5%
    ->Inviti: 2%
    ->Varie ed eventuali: 10%
    E nel caso in cui, facendo i conti, vi accorgeste che state un po’ sforando il budget, tranquilli perché potreste sempre ricorrere ad aziende specializzate in prestiti personali che possono aiutarvi a coronare nel migliore dei modi il vostro sogno d’amore.

  • Lista degli invitati
    Fondamentale per scegliere la location e il tipo di ricevimento da fare: servizio al tavolo o cocktail in piedi. Piccolo consiglio, se avete un budget limitato cercate di invitare solo parenti più stretti e amici amici, evitando di invitare tutto l’ufficio o semplici conoscenti.
  • Location per il ricevimento
    Scegliete in base allo stile che volete dare al vostro matrimonio, ma sappiate che le location più trendy per questo 2020 sono fabbriche dismesse, castelli fiabeschi, cascinali, ville settecentesche e dimore d’epoca in genere.
  • Scelta del catering o ristorante e organizzazione prove menù
    Affittare la location dei vostri sogni per il matrimonio perfetto non è sufficiente per la buona riuscita dell’evento, se il cibo non è altrettanto all’altezza. Quindi fate molta attenzione alla scelta del catering e del menù, è fondamentale puntare su una selezione di cibi magari semplici ma di ottima qualità, che rispecchino lo stile delle nozze.
  • Intrattenimento musicale
    La musica accompagna diversi momenti del matrimonio, dalla cerimonia al ricevimento, quindi sia che si scelgano cantanti dal vivo oppure un DJ, l’importante è che la musica sia di accompagnamento, non impedisca agli invitati di parlare, e sia in linea con lo stile del matrimonio e degli sposi.
  • Addobbo floreale
    Ovviamente quando si va a scegliere l’addobbo floreale per chiesa e location, occorre sempre aver chiaro in mente il tema portante che si è scelto per il matrimonio. Se avete deciso di pronunciare il fatidico si in questo 2020 tenete presente che i colori di tendenza per gli addobbi sono freschi e romantici. Si va dall’intramontabile Blu Tiffany per un matrimonio romantico, elegante e molto fresco perché ha una tonalità celeste acqua, al corallo in tutte le sue nuance, perfetto per i matrimoni estivi, celebrati di giorno, magari da abbinare ad un colore fresco come un verdolino o il bianco per non appesantire troppo l’addobbo, all’intramontabile bianco, magari intervallato da qualche dettaglio di color rosso per richiamare l’amore e la passione.
  • Servizio video e fotografico
    In questo campo c’è davvero da sbizzarrirsi, ma cercate di scegliere il fotografo in base alla vostra personalità oltre che alla sua professionalità, vi aiuterà a sembrare più naturali nelle foto.
    Per quanto riguarda le tendenze per i matrimoni 2020:

    • Album fotografico: accanto a quello classico ed intramontabile con tanto di valigetta e al gettonatissimo fotolibro, la novità di quest’anno sembra essere l’album di matrimonio in plexiglass, con foto saranno stampate su carta fine art 20X30, montate in eleganti passepartout e presentate in un cofanetto in plexiglass con funzione di espositore.
    • Video: lo stile che va per la maggiore è quello cinematografico, che da ritmo e dinamicità al classico filmino, trasformandolo quasi in un videoclip musicale.
  • Incontro con officiante delle nozze
    È importante dopo aver prenotato la chiesa andare a parlare con chi officerà il rito, per concordare insieme letture, tempistiche ecc, da poter poi riportare nel libretto della cerimonia che dovrete curare voi sposi; se non sapete da dove cominciare non preoccupatevi perché in internet ormai si trova di tutto.
  • Abito della sposa e dello sposo
    Ogni donna sa fin da bambina come sarà il suo abito da sposa, ma sogni a parte vi consigliamo di cercare quello che più si adatta al vostro fisico, mettendo in risalto punti forti e camuffando gli eventuali difetti. Comunque anche quest’anno le tendenze moda ce ne presentano di tutti i tipi e colori: linee vintage e volumi, trasparenze, tanti swarowski e preziosi ricami che danno l’effetto tatoo, con colori che variano dal bianco magari con dettagli colore al rosso degli abiti da sposa di Valentino per chi desidera osare, alle tinte pastello al rosa antico fino ad arrivare al romanticissimo blu Tiffany.
    Per quanto riguarda l’abito dello sposo, che sia il classico completo 3 pezzi, il tait o il mezzo tait, il vero must have di quest’anno è il papillon, declinato in tutte le forme e colori.
  • Corsi di preparazione al matrimonio
    Solitamente il corso prematrimoniale si fa nella parrocchia di appartenenza e una volta concluso, il parroco rilascia ai futuri sposi un documento che servirà per fare il giuramento in comune.
  • Richiesta permessi necessari
    Dopo il corso prematrimoniale occorre prendere appuntamento in municipio per fare il giuramento, che deve avvenire non più di 6 mesi prima della data del matrimonio; fate attenzione a questo dettaglio perché altrimenti bisognerà ripetere tutta la procedura. Una volta fatto il giuramento si procederà con le pubblicazioni nelle parrocchie degli sposi e al comune.
  • Testimoni
    Cominciate a pensare a chi volete come testimone per quel giorno in modo tale da informarli tempestivamente.
  • Fedi nuziali
    Ormai ce ne sono di tutte le fogge e colori, con pietre e non, lineari, stravaganti, la cosa che vi consigliamo è di sceglierla il più confortevole possibile, pensando che la dovrete indossare tutti i giorni, tutto il giorno, soprattutto per chi fa lavori in cui si usano molto le mani. Comunque le scegliate, ricordatevi di ritirarle almeno una settimana prima della cerimonia.

fedi-nuziali

  • Viaggio di nozze
    Quello della scelta della destinazione per il viaggio di nozze è sicuramente il momento più bello e atteso di tutti i preparativi, quindi cominciate ad organizzarlo sufficientemente in anticipo per non rischiare di dover rinunciare alla vostra meta da sogno; scegliete un viaggio su misura per le vostre esigenze e rivolgetevi a tour operator specializzati e referenziati per evitare di dover ricordare la luna di miele per antipatici contrattempi invece che per indimenticabili momenti romantici.
  • Lista nozze
    Ormai è diventata usanza comune quella di far coincidere la lista nozze con il viaggio di nozze, a cui gli invitati possono accedere direttamente da casa tramite bonifico bancario, oppure potete optare per una lista online in una grande catena di negozi di elettronica ed elettrodomestici, che ormai hanno tutti la sezione relativa alle liste nozze con pentole, piatti e bicchieri di ogni genere.
  • Bomboniere
    Il trend sembra essere quello del fai da te, che vede regalare ad amici e parenti bulbi da piantare e piantine confezionate a mano nei matrimoni dal tema country chic, saccotti ricamati a mano con dentro i confetti nei matrimoni più romantici e tradizionale, o dolcetti racchiusi in stilose scatoline e libri magari di poesie in quelli meno convenzionali; qualunque sia la vostra scelta puntate su un oggetto utile e di buon gusto, in linea con il tema del vostro matrimonio e del vostro modo di essere.
  • Partecipazioni, bigliettini di ringraziamento e stampa dei menù
    Scegliete per tempo soprattutto le partecipazioni, perché oltre al tempo necessario per la stampa, andranno scritti gli indirizzi sulle buste, rigorosamente a mano e spediti. Nella scelta tenete bene a mente che la partecipazione è il biglietto da visita del vostro matrimonio e dovrà dare l’idea a chi la riceve, di quale sarà lo stile della cerimonia.
  • Macchina degli sposi
    Un buon metodo per risparmiare sulla macchina, è quello di fare mente locale se tra parenti e amici invitati al matrimonio c’è qualcuno che possiede una macchina in linea con lo stile che avete scelto e chiedergli di prestarvi la macchina, facendovi da accompagnatore; in caso contrario informatevi sui prezzi dei noleggi e prenotate la più adatta allo stile del vostro matrimonio.
  • Trucco e parrucco
    Una volta scelto il vestito recatevi dal vostro parrucchiere di fiducia per farvi consigliare un’acconciatura per il matrimonio che sia il più naturale possibile, che esalti la vostra bellezza e non vi faccia apparire la vostra caricatura, e prendete accordi perché venga a casa vostra la mattina del matrimonio; stessa cosa con la vostra estetista di fiducia per il trucco. Vi consigliamo anche di prevedere il giorno prima del matrimonio un trattamento di bellezza completo, dalla depilazione alla manicure.

    • Make up: la tendenza predominante del 2015 sembra essere ancora il trucco acqua e sapone con occhi e labbra in evidenza e che dia luminosità al viso,  giocando con ombre e chiari scuri come in un bel quadro d’autore.
    • Acconciature: si spazia dalla treccia proposta in tutte le salse, allo chignon al capello completamente sciolto ma con applicazioni floreali o di coroncine, ovviamente in linea con lo stile del vestito e il tema del matrimonio che avete scelto.
  • Spedizione partecipazioni al matrimonio
    Le partecipazioni vanno spedite agli ospiti almeno 6/8 settimane prima della data del matrimonio, per dare il tempo agli invitati di organizzarsi.
  • Disposizione dei tavoli
    Questo è sicuramente lo soglio più difficile da superare, soprattutto per evitare malumori durante e dopo il ricevimento, quindi vi consigliamo di armarvi di santa pazienza e coinvolgere anche i genitori di entrambi gli sposi.
  • Tableau
    Il tableau rappresenta la disposizione dei tavoli e degli invitati, anche qui il fai da te è imperante, l’importante è non esagerare per non rischiare che risulti pacchiano e poco chiaro da consultare e crearlo nello stile del ricevimento; per scegliere il tema fatevi ispirare dalle vostre passioni: cinema, vini, monumenti, stelle, fiori, erbe aromatiche ecc.
  • Albergo e trasporto per gli invitati
    Se avete invitati che vivono in una città diversa dalla vostra, dopo la conferma prenotate stanze d’albergo ed eventuali pulmini per portarli in chiesa e alla location del ricevimento.
  • Invio biglietti di ringraziamento
    Una volta tornati dal viaggio di nozze ricordatevi di inviare i bigliettini di ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla cerimonia e vi hanno fatto un regalo.

Ad 1 mese dalla data del matrimonio prendete questa lista di cose da fare e controllate che ci sia la spunta su ognuna della voci.

Se le spunte ci saranno tutte, preparatevi a godere senza stress il giorno più importante della vostra vita, oppure se volete essere trendy fino in fondo e non stressarvi neanche un po’, mettete in budget un bravo “Wedding Planner” ed affidategli tutti i dettagli dell’organizzazione.

Matrimonio-william-e-kate