Care lettrici e perché no, anche cari lettori, tutti amiamo prestare attenzione al nostro corpo, avere i capelli in ordine e soprattutto non trascurare la depilazione, il punto debole di questa forzata detenzione. Ma la quarantena non ci fermerà. Non è necessario infatti andare dall’estetista per fare la ceretta. Vediamo quali sono i metodi migliori per farla a casa.

Sicuramente bisogna fare un po’ di pratica per ottenere buoni risultati, ma considerando il risparmio di tempo, denaro ed in questo momento anche la salvaguardia della salute, vale la pena tentare. Esistono diversi tipi di cera da utilizzare a casa, alcuni a caldo, altri a freddo. Vediamo quali sono i più efficaci e facili da usare.

CERETTA A CALDO

La cera a caldo è quella utilizzata nei centri estetici. È sicuramente il metodo di depilazione più efficace, perché aderisce bene ai peli e l’azione del calore apre i pori. La cera (da acquistare in profumeria, al supermercato, nei negozi specializzati nella vendita di prodotti per estetiste o al momento direi meglio on line), deve essere riscaldata sull’apposito fornellino, oppure a bagnomaria.
I fornelli sono piuttosto piccoli e comodi da usare, l’intero kit si può contenere con due mani.

Mi raccomando, non applicate la cera incandescente, altrimenti potreste rischiare di farvi venire via la pelle, lasciatela raffreddare leggermente soprattutto se soffrite di capillari fragili o se la applicate nelle parti delicate come inguine o viso. Se la cera si solidifica vuol dire che l’avete fatta raffreddare più del dovuto e non riuscirete a stenderla.

Come fare la ceretta in casaCon il fornellino la temperatura è più semplice da controllare perché fa tutto da solo, mentre se usate il metodo a bagnomaria, prestate attenzione.

La cera va applicata con una spatolina, seguendo il verso di crescita dei peli, dopo bisogna stendere sulla cera una striscia di stoffa/carta o con le mani se avete acquistato la black wax, la cera elastica, ve la ricordate? Pare sia tornata di gran moda! Poi strapparla in senso contrario alla crescita dei peli, con un movimento secco e deciso verso il basso.

Care lettrici questo è il vero segreto per non strappare i peli ma tirarli dalla radice. Il movimento dello strappo va effettuato verso il basso, assecondandolo fino alla fine della striscia.

CERA A FREDDO

Passiamo ora alla ceretta a freddo, ottima per chi soffre di capillari fragili e vene varicose ma anche per chi non vuole rischiare di sporcare più del dovuto. Si vende già applicata sulle strisce, pronta per l’uso insomma, dovete soltanto ricordarvi di riscaldarla tenendola qualche minuto tra le mani poiché le strisce sono disposte in coppia con il lato adesivo l’uno contro l’altro, quindi per separarle senza perdere cera o strapparle è necessario prestare attenzione soltanto nella fase di separazione delle strisce. Poi facile come bere un bicchier d’acqua. Il metodo di strappo è sempre lo stesso menzionato precedentemente.

CERETTA ALLO ZUCCHERO

Infine abbiamo la ceretta allo zucchero, ecco cari lettori, io qui alzo le mani, devo ammettere che il metodo mi ha sempre affascinato, ma essendo molto golosa preferirei evitare, ahaha.

Tornando seri, è un’ottima ceretta naturale fatta in casa, conosciuta da alcuni come araba da altri più comunemente come brasiliana. È molto delicata, adatta alle pelli sensibili, si usa come quella a caldo, ma senza strisce, proprio come la black wax.

Gli ingredienti per prepararla sono:

  • 1 bicchiere di zucchero
  • il succo di mezzo limone
  • 1 bicchiere d’acqua

Fate cuocere per qualche minuto l’acqua e lo zucchero in un pentolino. Quando avrete ottenuto un composto simile al caramello, aggiungete il limone e mescolate. Fate poi raffreddare la cera, immergendo il pentolino in acqua fredda, e lavoratela con le mani, formando una pallina. Fate scorrere la pallina sulla parte da depilare, sempre seguendo il senso di crescita dei peli, e poi afferratene un lembo e tirate come sempre in senso contrario.

Sia la Black wax che la cera di zucchero sono riciclabili, per cui è consigliabile per la vostra igiene, utilizzarla più volte ma solo per voi.

Questa pratica mi ricorda tanto la scena di un film… anche a voi? Non so è quasi eroticamente poetica e allo stesso tempo divertente. Spero di esservi stata di aiuto, è tempo di farsi belle, lo stare a casa e i disagi non devono impedirci di volerci bene e di rinunciare alla nostra bellezza.