Divulgazione scientifica e narrativa di qualità rappresentano i due capisaldi della linea editoriale di Codice Edizioni, casa editrice indipendente fondata a Torino nel 2003 su iniziativa di Vittorio Bo e protagonista dell’ottava box letteraria di Romanzi.it

Romanzi.it Codice EdizioniDopo essersi dedicata alla scienza nelle sue diverse declinazioni (fisica, evoluzionismo, tecnologia, scienze naturali), dal 2014 Codice Edizioni si è lanciata in una nuova avventura per cercare di tornare alle origini della propria vocazione: raccontare storie. È nata così la prima collana di narrativa della casa editrice torinese che ha debuttato nel maggio 2014 al Salone Internazionale del Libro di Torino.

“Abbiamo scelto di lavorare su autori internazionali che sappiano raccontare il mondo da un punto di vista personale e intrigante – ha continuato l’editore Vittorio Bo -. In molti casi sono romanzi che tengono un piede nella scienza, in altri, e non sono pochi, scegliamo semplicemente le storie di cui ci innamoriamo e che ci sembrano importanti.”

IL PROGETTO MENESTROLLEY

Nel 2022 Codice ha poi lanciato un nuovo progetto, il Menestrolley. Un giro d’Italia per raccontare il catalogo e allacciare un dialogo sempre più fitto con i librai e i lettori, accompagnati da una struttura multimediale mobile in cui i libri, oggetti, memorabilia, video e tanto altro fanno parte di un racconto in diretta condotto dallo stesso Vittorio Bo con le letture di Federica Cassini.

IL CONTENUTO DELLA BOX 08

La Box 08 di Romanzi.it, grazie alla consulenza di un gruppo di librerie che collaborano al progetto, propone una selezione di tre dei migliori romanzi dal catalogo di Codice Edizioni:

  • Febbre di Ling Ma, un romanzo che ci riporta alla pandemia ma che va molto più in là, attraverso vari livelli di lettura, e diventa una storia sull’identità, l’immigrazione e la globalizzazione in un contesto distopico.
  • Gli amanti poliglotti di Lina Wolff, romanzo polifonico che ruota intorno a un manoscritto perduto, infarcito di personaggi cattivissimi, spregevoli e magnifici allo stesso tempo.
  • Ottone di Xhenet Aliu, un libro d’esordio capace di guardare oltre le vite dei personaggi coinvolti per cercare di capire dove sta andando il mondo nelle dinamiche che poi investono tutti noi. Un ritratto acuto e struggente del rapporto tra madre e figlia con una scrittura potente e rabbiosa.

All’interno della scatola i lettori trovano anche un’edizione speciale della rivista letteraria Argo, in particolare una selezione di prosa breve denominata Passaggi e curata da David Watkins e Luca Chiurchiù.

“L’editoria per noi è anche curiosità e scoperta – ha raccontato Vittorio Bo al magazine Blurb! di Romanzi.it -. Abbiamo scoperto voci nuove e interessanti, nella certezza di contribuire con ogni titolo a soddisfare la curiosità e il bisogno di conoscenza di una platea sempre più ampia di lettori”.

La prossima Box 09, ordinabile fino al 31 ottobre e spedita a fine novembre, sarà dedicata a Iperborea, casa editrice indipendente specializzata nella narrativa del Nord Europa, in abbinamento alla rivista letteraria The Florence Review.