Arriva oggi, 26 febbraio, in streaming la nuova serie targata Netflix, I am not okay with this, tratta dall’omonima graphic novel. Sette puntate, da circa 30 minuti l’una, di puro intrattenimento

Dopo l’adattamento televisivo di The End of the F***ing World per Channel 4 e Netflix, ritroviamo il regista Jonathan Entwistle dietro la macchina di I Am Not Okay With This, la nuova serie Netflix tratta dall’omonimo fumetto. Sette episodi da mezz’ora l’uno che a partire dal 26 febbraio racconteranno la storia di formazione di un supereroe o meglio una supereroina. Infatti la protagonista è Syd,  una ragazza alle prese con l’adolescenza e ciò che questa comporta. Difficoltà con la scuola, problemi familiari, la scoperta della sessualità. A complicare ulteriormente la sua vita, il manifestarsi in lei di misteriosi superpoteri. Unico sfogo il suo diario, dove Syd condivide alcuni scomodi segreti. Gli incontrollabili poteri, appunto, che si manifestano sempre nei momenti meno opportuni, il fatto di essere innamorata della sua migliore amica Dina e la strana morte di suo padre, un veterano di guerra.

I am not okay with this tutto sulla nuova serie Netflix con Sophia LillisCAST DI I AM NOT OKAY WITH THIS

Nei panni della stramba e ironica Sydney troviamo Sophia Lillis, la Beverly dei nuovi film di IT. Un personaggio ribelle che, come molti adolescenti, non va molto d’accordo con la scuola né con sua madre, né tanto meno con il fidanzato della sua migliore amica. Syd non è tenera neanche con sé stessa, al punto da considerarsi una persona mediocre. Accanto a lei nel ruolo di Stanley Barberm, suo vicino di casa, c’è Wyatt Oleff lo Stan dei nuovi film di IT. Stanley a differenza di Syd è molto sicuro di sé, anche troppo, e allo stesso tempo adorabilmente goffo. Mentre Dina, la migliore amica estroversa, carina e divertente di Sydney è interpretata da Sofia Bryant. Purtroppo Dina ha un ragazzo Brad (Richard Ellis), un super atleta che Sydney odia perché teme che le porterà via l’amica.

Mentre nel ruolo di Maggie, madre di Syd, troviamo Kathleen Rose Perkins. La donna lavora si ritrova a dover crescere da solo i suoi due figli dopo la morte del marito e a fare dei turni estenuanti nel ristorante locale per poterli mantenere. Esausta e ancora affranta per la perdita del marito non riesce a esprimere i suoi sentimenti né tanto meno ad avere una relazione tranquilla con Sydney. A fare da contraltare il fratello minore della nostra protagonista, Liam (Aidan Wojtak-Hissong), un ragazzino simpatico dotato di una straordinaria sensibilità artistica, che adora la sua sorella maggiore.

PRIMI SETTE MINUTI DELLA SERIE

Come avrete capito la nuova serie Netflix porta in scena il tumulto legato all’adolescenza raccontato con uno stile vintage che richiama immediatamente alla memoria i classici dei fumetti. Il racconto è accattivante e divertente capace di intrattenere sia un pubblico giovane, che troverà sicuramente dei punti in comune con la protagonista, sia un pubblico più adulto che rivivrà i ricordi della sua adolescenza o i momenti del rapporto con eventuali figli adolescenti. Le puntate, anche grazie alla breve durata, si guardano facilmente e una tira l’altra esattamente come le ciliegie. Tanto che siamo certi che arrivati all’ultima, aspetterete con molta impazienza la seconda stagione!