“Wonka”, la metà più dolce e divertente del famosissimo mago cioccolatiere nato dalla penna Roald Dahl, arriva il 14 dicembre al cinema come perfetto candidato a diventare un nuovo classico di Natale. Ecco trama, trailer, recensione e lo stellare cast che affianca Timothée Chalamet in questa colorata e divertente avventura

Wonka il film 2023 recensione

WONKA

Il 14 dicembre, arriva nelle sale cinematografiche italiane l’atteso prequel musicale de “La Fabbrica di Cioccolato”, “Wonka” (durata 1 ora e 56 minuti), con Timothée Chalamet nel ruolo di un giovane Willy Wonka. Il film, diretto e co-sceneggiato da Paul King, noto regista di “Paddington” e produttore di saghe cinematografiche di successo come “Harry Potter” e “Animali fantastici“, rivela le origini e il cammino di Willy Wonka verso la fama globale. Uno spettacolo straordinario che unisce magia, musica, amicizia ed emozioni con cuore e umorismo.

TRAMA

Il giovane cioccolataio Willy Wonka giunge in una nuova città con l’ambizione di aprire una cioccolateria presso le Galeries Gourmet. Tuttavia, i suoi iniziali sforzi si rivelano infruttuosi poiché si scontra con l’ostilità dei tre affermati cioccolatai locali: Slugworth, Prodnose e Fickelgruber, che istigano la polizia contro di lui. Inoltre, Willy è vittima di un inganno da parte della sua avida padrona di casa, la signora Scrubbit, che richiede un affitto eccessivo e costringe il giovane a lavorare nella sua lavanderia quando non può permettersi di pagare.

Nel corso delle sue sfortunate vicissitudini con la Scrubbit, Willy fa la conoscenza di Noodle, Abacus, Piper, Larry e Lotte, anch’essi costretti a lavorare nella lavanderia. Questi cinque compagni gli rivelano che Slugworth, Rodnose e Fickelgruber gestiscono un cartello del cioccolato, con sede nelle fondamenta della parrocchia gestita da Padre Julius. Attraverso un astuto stratagemma, Willy evade dalla lavanderia e inizia a vendere cioccolato insieme a Noodle, a cui confida che la sua passione per il dolce è nata dall’ultimo regalo di sua madre prima di morire: una barretta di cioccolato. Nel frattempo Wonka si accorge che un misterioso omino lo segue da anni rubandogli i cioccolatini. Dopo averlo catturato, l’omino gli rivela di essere un Umpa Lumpa di nome Lofty, esiliato dalla sua tribù anni prima quando Wonka aveva rubato preziosi chicchi di cacao di cui Lofty era stato messo a guardia.

WONKA

Wonka e i suoi amici guadagnano abbastanza denaro per aprire un negozio. Tuttavia, la Scrubbit, avvertita dal cartello del cioccolato, ha contaminato i cioccolatini di Wonka aggiungendo sudore di yeti. All’apertura della cioccolateria, la folla entusiasta sviluppa problemi di irsutismo dopo aver assaggiato i cioccolatini, trasformando l’inaugurazione in un disastro. Dopo il devastante evento, Wonka viene avvicinato dai membri del cartello, che gli offrono di saldare i suoi debiti a patto che lasci immediatamente la città. Il ragazzo accetta, abbandona i suoi amici e si imbarca su un battello. Tuttavia, Lofty lo convince appena in tempo a tornare indietro e combattere il cartello, che ha tentato di ucciderlo piazzando dell’esplosivo a bordo. Tornato in città Willy recupera i suoi amici e insieme rivelano alla polizia le frodi fiscali e la corruzione del cartello del cioccolato, che porta all’arresto dei suoi membri.

Così finalmente il magico cioccolataio può far assaggiare alle persone il suo cioccolato e inziare la costruzione della sua fabbrica, perché come gli ricorda anche un biglietto dorato trovato nella barretta datagli da sua madre “il cioccolato è migliore quando condiviso”.

 

Un film assolutamente per tutta la famiglia, che a differenza dei toni oscuri dei predecessori film basati sulla storia nata dalla penna di Roald Dahl, ci presenta un Wonka, interpretato da Timothée Chalamet, fantasioso, dolce e divertente, che offre al pubblico il giusto mood per le festività natalizie, tanto da candidare la pellicola diretta da Paul King a entrare a far parte del mondo dei classici di Natale.

Infatti il team creativo composto da talenti come il direttore della fotografia Chung-Hoon Chung, lo scenografo Nathan Crowley, il montatore Mark Everson e la costumista Lindy Hemming, è riuscito a dare vita, dalla sceneggiatura firmata da Simon Farnaby e dallo stesso Paul King, a un film magico e coinvolgente, che grazie alla fantastica interpretazione di Chalamet, oltre a puntare l’attenzione sull’importanza dell’amicizia e la potenza dei sogni, riesce addirittura a convincere lo spettatore che il cioccolato possa cambiare il mondo. Fondamentali alla straordinaria riuscita del film anche il resto del cast che include tra gli altri Calah Lane, Keegan-Michael Key, Paterson Joseph, Matt Lucas, Mathew Baynton, Sally Hawkins, Rowan Atkinson, Jim Carter, Olivia Colman e Hugh Grant. A completare la magia la colonna sonora, firmata da Jody Talbot con sei brani originali di Neil Hannon.

Per gli appassionati lettori, la magia continuerà il 3 gennaio con l’arrivo in libreria con Salani Editore  di “Wonka”, il romanzo scritto da Sibéal Pounder a partire dalla sceneggiatura del film scritta da Simon Farnaby e Paul King.