Una volta mi chiesi perché andarmene in vacanza a Ponza, isola piccola e a due passi da casa, piuttosto che scegliere una destinazione più adatta a qualcuno che amava girare il mondo. Dopo una settimana sulla regina delle isole Pontine mi sono dovuta ricredere: non sempre si ha bisogno di arrivare dall’altro capo del mondo per ammirare splendida natura o divertirsi

Isole pontine: non solo Ponza e non solo per ricchi

Ponza è la più grande delle isole pontine che comprendono anche Gavi, Zannone, Palmarola, Ventotene e Santo Stefano.

Facile da raggiungere in traghetto, soprattutto se sei di Roma, è sicuramente il posto ideale per staccare un paio di giorni oppure per una vacanza di mare e natura con gli amici o in coppia.

Anche se in molti dicono che è l’isola per chi ha una barca per il fatto che le sue spiagge sono per la maggior parte sono raggiungibili solo via mare, chiunque può approfittarne affittando una piccola barca a motore, o anche per godere di un po’ di sano trekking isolano.

Se non vi piace l’idea della barca potete sempre decidere di godere delle spiagge raggiungibili a piedi o con i servizi di taxi boat… insomma non bisogna essere possessori di uno yacht per divertirsi a Ponza.

Cosa fare in vacanza a Ponza: la regina delle isole Pontine

Le attività alla fine sono molte sull’isola e se cercate cosa fare a Ponza non avrete molte difficoltà.

Una vacanza a Ponza infatti può regalare tanto mare, ma anche altre piccole chicche legate alla sua storia, o alla sua architettura.

1- Ponza Porto

vacanza a Ponza

Il Porto è il centro turistico dell’isola. Con le sue casette bianche schierate che si susseguono sulla banchina a forma di ferro di cavallo oggi affollata di caffè ristoranti e negozi di pesce alimentati giornalmente dai pescherecci, accoglie i visitatori con un fantastico calore.

Il porto fu costruito in epoca borbonica, ma la sua struttura originaria è quella del porto greco sulla quale poggia l’attuale struttura.

Tra gli edifici più fotografati ci sono sicuramente la Torre dei Borboni, il Municipio, e la Chiesa della Trinità.

La Torre dei Borboni è oggi un lussuoso hotel, ma fu costruita a partire dal 1556 per volere di Papa Sisto IV con l’intento di creare una struttura militare per difendere l’isola dai frequenti attacchi dei pirati.

Ponza Porto sarà sicuramente il cuore delle tue vacanze a Ponza perché è qui che finirai tutte le sere, o quasi, per una passeggiata, un drink o una cena.

2- Le grotte di Pilato

vacanza a Ponza

Le Grotte di Pilato

Si tratta di cunicoli scavati nella roccia raggiungibili solo in barca e disseminati lungo la costa a 10 minuti di barca circa dal porto.

I tunnel sono collegati ad una piscina centrale e sembra venissero usati come vasca di allevamento dei pesci (soprattutto murene) in epoca romana.

Almeno questa è una delle versioni sulle origini delle grotte di Pilato, perché in molti pensano che si trattasse di bagni privati collegati alla villa di Ottaviano Augusto che si trovava proprio sul costone di roccia soprastante.

3- Le case grotta di Ponza

Ecco una tipicità tutta “ponziana” che possono regalarti qualcosa di diverso per le tue vacanze a Ponza: le case grotta, cioè le abitazioni scavate nella roccia che si trovano all’interno dell’isola e che sono state utilizzate fin dall’epoca preistorica per essere riadattate varie volte nel corso dei millenni.

In Località Le Forna se ne trovano diversi esempi. Durante il periodo borbonico qui si insediò una colonia di lavoratori che le trasformò in un vero centro abitato organizzato.

Oggi alcune di queste case grotta sono ancora abitate anche se soprattutto vengono affittate come case vacanza… magari potresti provare a trascorrerci una notte anche tu?

4- Il giardino botanico di Ponza

Il giardino botanico è un altro gioiello vista mare a picco sulle acque azzurre di Ponza.

Creato negli anni ’80 riproduce la flora propria di Ponza ospitando anche alcune piante estremamente rare come le bellissime orchidee selvatiche.

Un bel giardino circonda una affascinante villa Neoclassica, ma scendendo dalle pendici della collina sorprende anche il colorato giardino acquatico.

A poca distanza, sul monte Guardia, nidificano, in un’area protetta, numerose specie di uccelli migratori o stanziali.

5- Punta incenso

Punta incenso è il punto più a nord dell’isola di Ponza. Da qui è possibile ammirare una stupenda vista in cui predomina l’azzurro del mare, ma in cui sfoggiano la loro bellezza anche cala Caparra, l’isola di Zannone e l’isola di Gavi.

Si tratta di una escursione da non mancare durante il vostro weekend a Ponza.

6- Le spiagge di Ponza

vacanza a Ponza

la famosa spiaggia di Chiaia di luna

In fin dei conti molti finiscono a Ponza per un weekend o per una lunga vacanza al mare, e ben poco hanno interesse nel resto delle attrazioni dell’isola… anche se fanno un grande errore.

C’è poi chi si fa scoraggiare dalla diceria per cui solo se hai una barca puoi andare a Ponza, altrimenti non arrivi in nessuna spiaggia, ma facciamo bene una precisazione.

È vero che molte delle spiagge dell’isola sono raggiungibili solo via mare, ma non è vero che se non avete una barca non potete “spiaggiarvi”.

La spiaggia raggiungibile a piedi più conosciuta è sicuramente la spettacolare Chiaia di Luna: una mezzaluna stretta delimitata da un costone roccioso bianco a dir poco spaventoso e raggiungibile tramite un tunnel sotterraneo di 170 metri risalente all’epoca romana.

È raggiungibile a piedi anche la baia di Bagno Vecchio, una spiaggetta intima e riparata alla quale si arriva dal porto comodamente a piedi.

Sempre dal porto si arriva anche a Cala Feola che è poi una delle poche calette sabbiose dell’isola dove prevale breccia.

Per i giovani alla ricerca di zone trendy l’indirizzo è invece la Spiaggia del Frontone. Questa spiaggia si raggiunge attraverso un sentiero che parte dal porto oppure si può approfittare del taxi via mare. La spiaggia è attrezzata, ma soprattutto la sera prende vita la discoteca più richiesta dell’isola.

Per raggiungere le spiagge più remote, o per godersi un bel giro dell’isola, si può noleggiare una delle tante barche disponibili al porto.

Tra le più belle spiagge raggiungibili via mare ci sono sicuramente la vulcanica Cala del Core e la baia verde di Cala Felce.