Da giovedì 9 a domenica 12 luglio, a Chieri in provincia di Torino, si terrà la prima edizione di “AREA – Festival internazionale dei beni comuni“, con ospiti italiani e internazionali, tavole rotonde, musica, teatro, arte, cinema, laboratori per bambini e workshop per interrogarsi sul vivere e produrre in comune.

AREA-festival-dei-beni-comuni-Chieri

Il movimento internazionale per i beni comuni riparte dall’Italia con la prima manifestazione internazionale, totalmente gratuita, dedicata a questo tema.

Infatti, da giovedì 9 a domenica 12 luglio, la città di Chieri in provincia di Torino, ospiterà la prima edizione di “AREA – Festival internazionale dei beni comuni“, una manifestazione culturale per discutere, confrontarsi, divertirsi, condividere esperienze, capire insieme quali, cosa e di chi sono i beni comuni.

Quattro giorni ricchi di incontri, ospiti italiani e internazionali, tavole rotonde, musica, teatro, arte, cinema, laboratori per bambini e workshop per interrogarsi sul vivere e produrre in comune.

Tra gli ospiti, giusto per citarne alcuni: Stefano Rodotà, Salvatore Settis, Ugo Mattei, Gustavo Zagrebelsky, Marco Paolini, Marco Travaglio, Caetano Veloso e Gilberto Gil, Davide Ferrerio, Donatella Finocchiaro, Fabio Troiano, Vandana Shiva, Carlo Petrini, Area 765 e tanti altri oltre ad attivisti dei movimenti sociali per i beni comuni di tutta Europa e associazioni comunitarie locali.

Ogni giorno saranno inoltre proiettate, presso il Cinema Splendor, in anteprima, una selezione di pellicole d’autore, come “Art War”, “Waiting for Europe”, “Je suis Simone” e “Kommunisten”.

In occasione del Festival dei Beni Comuni e in linea con il suo spirito e con il nuovo modello di ecologia urbana, per il trasporto pubblico l’Agenzia per la Mobilità Metropolitana e Regionale assicurerà un potenziamento dei servizi di trasporto pubblico locale compreso quello notturno, con l’attivazione si un servizio dedicato di Nightbuster che, dal giovedì alla domenica, assicurerà il trasporto su gomma da Chieri a Torino dalle 00 alle 05. In particolare, la mobilità da e per Torino nelle giornate del Festival, verrà garantita dal Servizio Ferroviario Metropolitano che serve già quotidianamente la Città di Chieri.

Per quanto riguarda il cibo, per il pubblico del Festival, in via Vittorio Emanuele, saranno presenti alcuni truck con una selezione di Street Food italiano, in collaborazione con la Pro-loco di Chieri e Quadrifoglio. Mentre per il pernottamento, durante i giorni del Festival sarà allestita un’area camping, nel centro sportivo San Silvestro.

Per maggiori informazioni e per vedere il programma completo del Festival dei Beni Comuni, visitate i siti:

  • www.festivalbenicomuni.it
  • www.mtm.torino.it
  • www.gtt.to.it
  • www.sfmtorino.it