Tini – La nuova vita di Violetta, in uscita il 12 maggio nei cinema italiani, porterà sul grande schermo la protagonista di una delle serie di maggior successo del Disney Channel, regalando nuove emozioni a tutti quegli adolescenti che da sempre la amano e la seguono.

Tini la nuova vita di Violetta

Tini – La nuova vita di Violetta

Da mamma di un’adolescente super fan di Violetta, non potevo perdermi l’occasione di assistere in anteprima al debutto di questa giovanissima e famosissima star sul grande schermo, che oltretutto grazie a Lifestyle made in Italy e alla Disney si è trasformata in una speciale serata madre-figlia con la mia Ludovica, coronata il giorno dopo dallo splendido red carpet in cui abbiamo avuto l’occasione di avvicinare tutti gli attori del cast, estremamente carini e gentili con tutti i migliaia di fan accorsi per vederli.

In Tini – La nuova vita di Violetta, si possono ritrovare tutti gli elementi che caratterizzano le favole Disney in cui la protagonista è una principessa: una storia d’amore tormentata, l’antagonista, l’aiuto più o meno magico e il coronamento del sogno che si accompagna sempre con una crescita interiore della protagonista.

Tini e Jorge Blanco

Tini e Jorge Blanco

La differenza è che i protagonisti di questa favola sono lo specchio degli adolescenti dei giorni nostri, con i loro turbamenti, le loro emozioni, i loro sogni, alle prese con le prime storie d’amore e inevitabili delusioni. Ragazzi e ragazze, che noi genitori possiamo solo cercare di accompagnare nel miglior modo possibile, perché ormai quelli che erano i nostri bambini, hanno si imparato a camminare con le loro gambe, ma non si sentono ancora sicuri sulla strada da intraprendere.

Insomma una commedia sentimentale 2.0 in cui si racconta la storia della maturazione della giovanissima popstar Martina Tini Stoessel (Violetta), una ragazza come tante altre alla ricerca della propria strada e della sua vera identità in una fase della vita molto difficile da affrontare perché si è in bilico tra adolescenza e età adulta. E tipico di questa età Martina è alle prese con le prime delusioni amorose: sembra che il suo grande amore, Leon (Jorge Blanco), la tradisca!

Tini (Martina Stoessel)

Tini (Martina Stoessel)

Sconvolta da questa scoperta e apparentemente un po’ stanca della grande fama raggiunta che le lascia pochi spazi da dedicare a se stessa e ad una vita sentimentale soddisfacente, decide di prendersi una pausa e di rimette in discussione tutte le sue certezze, per cercare di trovare il suo vero io e una nuova strada che le doni finalmente la felicità che tanto desidera. Si rifugia così in un paesino siciliano in una casa per giovani artisti, gestita da una vecchia amica di famiglia. Qui grazie alla quiete del posto e a tanti nuovi amici, Violetta riuscirà a ritrovare se stessa e soprattutto quei valori che l’hanno sempre spinta a fare gli enormi sacrifici che l’hanno portata alla notorietà.

Temi che vi assicuro hanno immediatamente conquistato, non solo mia figlia che guardava lo schermo con l’occhio lucido e sognante, ma tutto il pubblico adolescente presente in sala, che ha subito trovato nei protagonisti del film un punto di riferimento in cui rispecchiare le proprie esperienze sentimentali, strappando sorrisi e qualche lacrimuccia. Il risultato è sicuramente una deliziosa commedia sentimentale, corredata da una splendida fotografia, resa ancora più suggestiva dai meravigliosi paesaggi dell’isola siciliana in cui è stato girato il film.

Tini e Adrian Salzedo

Tini e Adrian Salzedo

Caratterizzato da una produzione di altissima qualità, quella Disney, che ha il grande merito di essere riuscita a creare con il giovanissimo e internazionale cast, un gruppo compatto e affiatato, rendendone estremamente naturale la recitazione, nonostante ad attori della serie TV ne siano stati affiancati altri provenienti da contesti diversi, come gli italiani Leonardo Cecchi (protagonista dell’altra fortunata seria Disney Alex & Co) e Pasquale Di Nuzzo.

TINI_DAY30_LD_10666_1

A testimoniare ulteriormente la qualità della produzione di questo film, c’è il finale che ovviamente non vi svelerò, ma che ci tengo a dire che è stato girato nello splendido anfiteatro di Taormina dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Unica avvertenza per gli accompagnatori adulti, che ormai hanno passato questa fase delicata della vita, non aspettatevi un film di quelli fatto per i più giovani ma declinato per essere fruibile da un pubblico di tutte le età. Tini – La Nuova Vita di Violetta è un film studiato ad hoc per un pubblico di adolescenti, probabilmente per traghettare i tanti fan della serie nella loro crescita, mostrandogli che ciò che sentono in questo difficile periodo di passaggio non è strano, ma funzionale al processo di crescita e di maturazione.