Marco Cecchinato: in semifinale al Roland Garros con cuore e talento da vendere

Roland Garros, 5 giugno 2018. Dopo tre ore e ventisei minuti di partita un ragazzo palermitano si sdraia per terra, sporcandosi la schiena di terra rossa e piange. Un momento dopo si rialza perché sa di dover stringere la mano a Nole Djokovic che si avvicina ad abbracciarlo e a complimentarsi con lui. Il sogno e l’euforia si calmano per un momento per il rispetto e l’educazione che questo sport solitamente insegnano. Poi torna a coprirsi con le mani il volto bagnato di lacrime, come i suoi ricci di sudore, e a [...]