Come “sopravvivere” alle vacanze natalizie in casa con bambini e consorte

Archiviate le maratone di pranzi e cene per il Natale e il Capodanno eccoci al periodo più "duro" delle feste natalizie fatto di lunghe giornate invernali, di indolenza, di colazioni in tarda mattinata, di pomeriggi all’insegna del “e adesso a cosa giochiamo?”, di serate nelle quali i bambini (per parafrasare De Gregori) “a dormire proprio non ci vogliono andare”… Sorge allora spontanea l'annosa domanda: come "sopravvivere" durante le vacanze natalizie in casa con i bambini? Spesso questi periodi di "convivenza familiare forzata e prolungata", un po’ come durante le [...]