A me gli occhi please! Ciao Gigi… un omaggio sentito al grande maestro

Mio padre conservava gelosamente un vecchio disco. Non era un album musicale, era la registrazione audio di uno spettacolo che si chiamava “A me gli occhi please!”. Al teatro Tenda di Roma andava in scena questo one man show, come dicono gli americani, nel quale un attore faceva tutto da solo, o quasi. Si ascoltava in silenzio. Sembrava di essere tra il pubblico perché ad occhi chiusi la voce di Gigi era dentro di te! Una sensazione unica, decorata dal morbido fruscio del vinile. Ero piccolo e quello fu il [...]