Trama, trailer e recensione di “Space Jam: New Legends”, sequel del mitico film del 1996 con Michael Jordan. Dal 23 settembre al cinema distribuito da Warner Bros. Pictures

Space Jam: New Legends - la recensione del sequel con LeBron JamesA 25 anni dall’uscita del mitico “Space Jam” che vedeva protagonista il grande Michael Jordan al fianco degli scatenati Looney Tunes, arriva sul grande schermo “Space Jam: New Legends” che porta davanti alla macchina da presa un’altra stella del basket mondiale: LeBron James. Campione cresciuto a basket e “Space Jam” e per questo orgogliosissimo di provare a portare avanti quel prezioso retaggio e poterlo presentare ai bambini di oggi mostrando loro quanto siano incredibili i Looney Tunes, ma soprattutto “quanto sia grande la pallacanestro”.

L’arduo compito di dirigere questa gigantesca impresa cinematografica, con alle spalle una pesantissima eredità, è toccato al regista Malcolm D. Lee, che ha cercato di costruire qualcosa di originale provando a re-inventare il concept in modo da renderlo più vicino alla nostra realtà pesantemente influenzata da internet, videogiochi e realtà virtuale. Infatti a proposito di questa sua scelta il regista ha affermato: “Questo è più di ‘Space Jam’: è Cyber ‘Space Jam’. Siamo in un’era in cui tutto è digitale ed elettronico; ci sono i videogiochi e la realtà virtuale, quindi anche i nostri personaggi – in particolare LeBron James e suo figlio – entrano in un videogioco. È un ottimo modo per riportare i Looney Tunes sul grande schermo, con l’aiuto di uno dei più grandi giocatori di basket mai esistito”.

IL FILM

 

Al centro della storia il rapporto padre-figlio, con LeBron James che interpreta sé stesso nel ruolo di padre. Un padre che vuole trasferire ai suoi figli l’amore e la dedizione per il basket cercando di fargli capire che per diventare campioni ci vuole duro lavoro e sacrificio. Cose che James ha provato sulla sua pelle come scopriamo nei primi minuti di “Space Jam: New Legends” che ce lo mostrano negli anni della sua adolescenza quando, mentre tutti gli altri bambini si divertivano con i videogiochi, lui aveva il solo obiettivo di diventare il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi. Ora all’apice del suo successo professionale, LeBron sa che nulla può più sorprenderlo in campo, ma non può dire lo stesso quando si tratta di crescere due ragazzi adolescenti, campo in cui deve ancora imparare un paio di cose. Come, ad esempio, lasciare che suo figlio più piccolo Dom (Cedric Joe) insegua il suo sogno di progettare videogiochi anziché forzarlo a giocare a basket solo per seguire le sue orme.

E proprio per cercare di trovare un ponte tra lui e suo figlio, LeBron decide di portare Dom con sé a una riunione presso gli studi della Warner Bros., dove i dirigenti sono entusiasti di proporgli la Warner 3000, una nuova e rivoluzionaria tecnologia che gli permetterebbe di essere incorporato digitalmente in una serie infinita di progetti cinematografici e televisivi. Tuttavia, LeBron rifiuta, scegliendo di dare la priorità alla sua carriera nel basket rispetto all’intrattenimento. Questa sua decisione scatena, però, l’ira del malvagio algoritmo al centro che gestisce il “Server-verso” della Warner, un egocentrico digi-villain di nome Al G. Rhythm (Don Cheadle). Al G. attira LeBron e Dom nella stanza dei server, dove li rapisce, risucchiandoli nel suo dominio digitale e costringendoli a sfidarsi testa a testa in una epica partita di basket. Riuscirà LeBron a battere la rinnovata e super potenziata Goon Squad di Rhythm e salvare la sua famiglia da un esilio nel Server-verso? Forse; ma prima dovrà imparare a divertirsi e, cosa più importante, a lasciare che gli altri siano sé stessi. E chi meglio di Bugs Bunny e la Tune Squad potrebbero insegnargli questa lezione?

LA RECENSIONE

“Space Jam: New Legends” è veramente tanta roba! Uno spettacolo per gli occhi grazie a nuovissime tecniche di animazione. Intrattenimento puro, pieno di spassosissime gag e citazioni dal mondo Warner Bros tra cui “Harry Potter“, “Mad Max: Fury Road”, “Matrix“, “Rick and Morty”. Un cast pieno di leggende dello sport come Steven Yeun, Sarah Silverman, Lil Rel Howery, Nneka Ogwumike, Damian Lillard, Chiney Ogwumike e Kyrie Irving, oltre ovviamente a un grandissimo LeBron James. E dulcis in fundo una partita di basket stellare, senza esclusione di colpi tra la squadra dei mitici Looney Tunes guidata da King James e la rinnovata e super potenziata Goon Squad di Rhythm guidata proprio da Dom. Partita con un pubblico davvero d’eccezione in cui potrete riconoscere uno accanto all’altro diversi personaggi dell’universo Warner Bros come Scooby-Doo e la mistery machine, i Gremlins, The Nun, i Drughi di Arancia Meccanica, King Kong, The Mask, i Flintstones, i personaggi di Matrix, IT e tanti altri ancora.

Insomma un film, che senza le pretese di emulare il suo illustre predecessore, riesce a regalare a spettatori di tutte le età due ore di divertimento, emozioni e qualche momento di riflessione sull’importanza di essere sempre sé stessi e di combattere sempre per raggiungere i propri obiettivi!

“Space Jam: New Legends” vi aspetta al cinema dal 23 settembre distribuito da Warner Bros. Pictures.