Sophia Loren nominata cittadina onoraria di Napoli tra la commozione e le note di ‘O sole mio’, ha regalato a tutti gli intervenuti una grande emozione nel vederla sempre innamorata di Napoli come il primo giorno!

Sophia Loren e il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Sophia Loren e il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Sofia Villani Scicolone in arte Sophia Loren è l’attrice italiana più conosciuta nel mondo.

Partiamo da queste poche parole scritte qui sopra per parlare di un evento, una celebrazione più che doverosa, che alla luce di questa affermazione sembra arrivare davvero molto in ritardo.

Perché. Abbiamo parlato di italianità e della sua fama, che l’ha portata ad essere forse una delle attici più conosciute in assoluto nella storia del cinema: 2 premi Oscar, 5 Golden Globe, un Leone d’oro, la Coppa Volpi a Venezia, un Prix d’interprétation féminine a Cannes, un Orso d’oro alla carriera a Berlino, 9 David di Donatello e 3 Nastri d’argento.

Nel 1999, l’American Film Institute (31 premi) ha inserito la Loren tra le più grandi star della storia del cinema e fra le 25 attrici della classifica la Loren è l’unica ancora in vita.

E’ stata ed è anche Diva nel suo essere glamour ed il suo stile ha da sempre coniugato un lato molto femminile a uno più raffinato e tradizionale.

Sophia-Loren-Napoli-cittadina-onoraria-4

Una carriera davvero strepitosa, che nel mondo ha pochi eguali, ma mancava qualcosa a Sophia, quel qualcosa che stranamente sembrava non arrivare mai.

Lei è nata a Roma da una relazione che la madre (napoletana) ebbe con un nobiluomo romano già sposato, quindi poco dopo la nascita, Sophia venne cresciuta da parenti tra Napoli e Pozzuoli. Quando fu notata per la sua bellezza e poi per la sua personalità come attrice, da registi quali De Sica, Eduardo De Filippo e recitando con attori come Mastroianni o Totò, il suo essere napoletana le ha dato tanto nel costruirsi il personaggio che è divenuto in seguito di fama mondiale. Eppure lei che di quella Napoli ha rappresentato di sicuro una cosa bella non vedeva come controparte nessun riconoscimento dalla città (in questo caso le istituzioni, perché la gente l’ha sempre amata molto).

E’ giunta a Napoli questo Luglio 2016 chiamata dagli amici Domenico Dolce e Stefano Gabbana per festeggiare i 30 anni della fortunata casa di moda ed in tale occasione, il sindaco della città, Luigi de Magistris le ha conferito la cittadinanza onoraria.

Luigi De Magistris conferisce la cittadinanza onoraria a Sophia Loren

Luigi De Magistris conferisce la cittadinanza onoraria a Sophia Loren

Le sue prime parole su questa onorificenza sono state :

Non è facile parlare, per me è facile quando sono davanti a una macchina da presa e dico delle battute scritte per me. E le dico con tutto il cuore, con tutto l’amore. Ma qui di amore questa mattina ce ne è stato tanto ed il sindaco ha detto cose bellissime. Ricevere un premio è sempre un’emozione speciale – ha continuato l’attrice – Ma riceverlo qui, nella Napoli a me tanto cara da sempre, da quando sono nata, tutt’uno con la mia Pozzuoli, è molto di più. E’ una soddisfazione intima, che gratifica l’animo e che mi accompagnerà a lungo“.

Tutto di questa giornata ricorderò a lungo. Appena sono arrivata, percorrendo queste amate strade per l’ennesima volta che mi ricordano la mia infanzia. La mia adolescenza.

Sophia-Loren-Napoli-cittadina-onoraria-2Commossa prosegue parlando anche delle sue visite, di nascosto fatte in città ed del suo difendere sempre la città dall’attacco mediatico “quando sento parlare male di Napoli la difendo come si fa in una famiglia. I napoletani spesso mi mancano’’.

Anche se in fondo nei cuori di tutti lo è sempre stata, ora possiamo dire che Sophia è ufficialmente napoletana.

Sophia-Loren-Napoli-cittadina-onoraria-firma