come-combattere-smagliature-Erminio-Mastroluca

Le cause delle smagliature sono molteplici. Generalmente un calo di peso repentino e una alimentazione non equilibrata provocano delle fratture dermiche che tutti conosciamo col nome di smagliature.

In una prima fase spesso si presentano con una pigmentazione rossastra per poi assumere un colorito perlaceo. La frattura del tessuto connettivo, composto prevalentemente da collagene e elastina, può verificarsi anche per un fattore ormonale, soprattutto a causa dell’enorme produzione di cortisolo da parte della ghiandola surrenale in una patologia conosciuta come morbo di Cushing.

Il cortisolo inibisce i fibroblasti, che quindi non producono più i componenti suddetti. L’iperproduzione di cortisolo può essere determinata anche da altri fattori. Fra questi bisogna ricordare lo sviluppo adolescenziale, lo stress e la menopausa.

Credo che sia fondamentale prevenire le smagliature perché ad oggi, una cura definitiva, non esiste. Di certo idratare la pelle con prodotti cosmetici specifici può migliorare l’elasticità cutanea.

Va ricordato che sarebbe una buona regola per tutte le donne in gravidanza o per le persone che decidono di dimagrire, di prendersi cura della propria pelle quotidianamente, applicando almeno una volta al giorno una crema o un’olio dalle proprietà elasticizzanti e idratanti.

Inoltre lo sport ed una alimentazione equilibrata devono essere il minimo comune denominatore per chi è predisposto alla formazione delle smagliature.

Tra i rimedi medico-chirurgici che possono migliorare le smagliature ritroviamo:

  • peeling chimici utili soprattutto per schiarire le smagliature e per levigarle;
  • Laserterapia e dermoabrasione per levigare la zona colpita dalle smagliature e renderla più compatta.

Per info:
www.erminiomastroluca.it
info@erminiomastroluca.it
cell. 347/8474787