Trama, trailer, recensione e videosintesi della presentazione alla 79. Mostra del Cinema di Venezia di “Siccità” il nuovo film di Paolo Virzì. Dal 29 settembre nelle sale distribuito da Vision Distribution

SiccitàPresentato fuori concorso alla 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia arriva il 29 settembre al cinema distribuito da Vision Distribution “Siccità”, il nuovo film di Paolo Virzì. (clicca QUI per vedere la video sintesi della conferenza stampa di presentazione del film alla Mostra del Cinema di Venezia)

La pellicola, una produzione WILDSIDE, società del gruppo FREMANTLE e VISION DISTRIBUTION, in collaborazione con SKY vanta un cast stellare: Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia Pandolfi, Vinicio Marchioni, Monica Bellucci, Diego Ribon, Max Tortora, Emanuela Fanelli, Gabriel Montesi, Sara Serraiocco.

 

TRAMA

A Roma non piove da tre anni e la mancanza d’acqua stravolge regole e abitudini. Nella città che muore di sete e di divieti si muove un coro di personaggi, giovani e vecchi, emarginati e di successo, vittime e approfittatori. Le loro esistenze sono legate in un unico disegno, mentre cercano ognuno la propria redenzione.

SiccitàUna Roma dai colori apocalittici, reduce dalla pandemia globale e minacciata dalla crisi climatica è lo scenario della narrazione di “Siccità” nuovo lavoro di Paolo Virzì. Tutto ruota intorno a un solo tema: il rapporto tra l’individuo di oggi e l’ambiente, osservato attraverso le molteplici interazioni di personaggi alquanto diversi tra loro e con forti caratterizzazioni. “Siccità” è il riflesso di una società perennemente in crisi, che se da un lato sembra dare un senso di oppressione, dall’altro l’ambientazione quasi al limite della realtà e l’ironia delle battute ben scelte dal regista, controbilanciano quel gusto amaro tipico dei film poco inclini all’happy ending e dalle tematiche marcate.

Coinvolgente, ironico e profondo, “Siccità” indaga sulle molteplici reazioni, tra individui diversi, nell’approcciarsi a una nuova crisi globale: la crisi idrica. Una visione catastrofica di un futuro prossimo, che ancora una volta mette alla prova la popolazione e la sua terra, nel tentativo di restituire un senso di comunità e universalità. La mancanza di acqua, fonte vitale per l’essere umano, è un movente molto potente per trascinare lo spettatore all’interno di una storia che potrebbe domani essere proprio la sua.

Foto by Greta De Lazzaris