Tananai alla prima esperienza sul palco dell’Ariston parla di come è nato “Sesso occasionale” il brano con cui è in gara e di quanto l’amore per lui sia fonte di ispirazione

Sanremo 2022: Tananai parla della sua avventuraUna sferzata di aria fresca, allegria e spontaneità, questo il mix esplosivo che ti conquista quando incontri anche solo virtualmente per pochi minuti il giovane cantautore milanese Tananai, al secolo Alberto Cotta Ramusino. Questa la sensazione che ho avuto oggi durante la conferenza stampa in cui l’artista ha parlato non solo del suo brano sanremese “Sesso occasionale“, ma ha raccontato le sue origini musicali e di come in breve tempo sia cambiato il suo modo di far musica. Infatti da nerd, come si definisce, il cantante ha già all’attivo un progetto come produttore, prevalentemente, di musica elettronica con lo pseudonimo Not For Us con cui ha pubblicato un album nel 2017. Ma è stata proprio la pubblicazione di quel lavoro che gli ha fatto realizzare che per esprimersi al meglio doveva fare qualcosa in più, senza dipendere da altri. Così ha deciso di mettersi in gioco in prima persona e di dare voce a ciò che scriveva dando vita a Tananai (piccola peste).

Da lì è poi arrivata la decisione di partecipare a Sanremo Giovani 2021 dove ha conquistato la finale con Matteo Romano e Yuman, che gli ha aperto le porte dell’Ariston e la possibilità di gareggiare con i Big. E a proposito dell’esperienza delle sue due prime apparizioni sul palco del Festival di Sanremo 2022 che l’hanno visto in entrambe le classifiche piazzarsi in ultima posizione, ha affermato di non essere deluso anzi si sta divertendo e sta anche imparando molte cose che porterà con sé per tutta la vita e “quando impari, non perdi mai”. Per lui Sanremo è un “rollercoaster di emozioni”, una botta di vita soprattutto dopo i pesanti mesi di lockdown, tanto che gli unici momenti di tranquillità riesce proprio a trovarli quando è sul palco tornando a suonare dal vivo, che è il motivo per cui fa musica.

LA SCELTA PER LA SERATA DELLE COVER

Mentre parlando del brano con cui è in gara “Sesso occasionale” ha raccontato che lo vede come un messaggio d’amore, perché per lui l’amore è fondamentale nella vita ed è anche una preziosa fonte di ispirazione per scrivere brani, tanto che ha definito questa edizione di Sanremo “il Festival dell’amore”. E a proposito di amore, stasera porterà in gara, in coppia con il rapper Rosa Chemical, una cover di “A far l’amore comincia tu” di Raffaella Carrà. Carrà a cui deve il suo gusto musicale, oltre che il modo di concepire l’amore: amare senza pregiudizi e godersi i piaceri senza aver paura. Per la sua cover, Tananai, ha scelto un arrangiamento che mostrerà un altro lato della sua musica.

E a proposito della sua musica, durante l’incontro, gli è stato chiesto a quali cantanti italiani si ispira e lui ha dichiarato che ce ne sono tantissimi ma vedendo la sua posizione in classifica direbbe Vasco Rossi.

Mentre parlando dei Festival passati ha affermato che la canzone a cui è più legato è “Ti regalerò una rosa” di Simone Cristicchi, mentre il ricordo è quello di lui bambino che va a comprare il CD del Festival di Sanremo con i suoi genitori per ascoltarlo in macchina durante i viaggi.

IL DOPO FESTIVAL DI SANREMO DI TANANAI

A partire dal 25 febbraio, sia “Sesso Occasionale” sia la cover “Comincia tu” feat. Rosa Chemical saranno disponibili in formato LP 7”/ 45 giri in edizione limitata autografata e baciata dall’artista, di cui da oggi è possibile il preorder.

Dopo l’esperienza sanremese, Tananai porterà la propria musica nei club di Roma e Milano in due date live, prodotte da Friends & Partners, previste giovedì 24 marzo a Roma, presso Largo Venue, e lunedì 28 marzo a Milano, ai Magazzini Generali. I biglietti sono disponibili sui rivenditori ufficiali www.ticketone.it e www.ticketmaster.it. Per ulteriori informazioni: www.friendsandpartners.it