Sanremo 2016: tra le nuove proposte trionfo di Francesco Gabbani, mentre tra i Big, a sorpresa e contro tutti i pronostici, vincono strameritatamente gli Stadio con la loro Un giorno mi dirai.

Sanremo 2016: gli Stadio vincitori della 66esima edizione

Sanremo 2016: gli Stadio vincitori della 66esima edizione

Si è conclusa alla grande una straordinaria 66esima edizione del Festival di Sanremo targata Carlo Conti, che, da grande mattatore della prima serata, ha gestito facilmente gli imprevisti e collezionato una media di ben 11.223.000 telespettatori a serata e il 52,52% di share, per non parlare dello straordinario coinvolgimento dei social, che hanno dimostrato l’interessamento alla kermesse sanremese anche del pubblico giovane.

Neanche l’attesissima sfida scudetto, Juve-Napoli, che si giocava in contemporanea, alla finalissima del Festival, è riuscita a fermare la perfetta macchina guidata da Carlo Conti, tanto che, dati alla mano, la flessione dello share rispetto alla finale dello scorso anno è stata meno di due punti percentuali.

Niente echi al veleno e polemiche a fare da strascico a Sanremo 2016, ma solo bei ricordi e forti emozioni, come quelle donate ieri sera dalla splendida performance di Roberto Bolle, che saluta il pubblico ballando anche con Virginia Raffaele, stavolta splendida e piacevole interprete di se stessa, Cristina D’Avena che per qualche minuto ha fatto tornare tutti bambini cantando le sigle dei cartoni animati, Beppe Fiorello, che ha presentato la fiction di Rai1, Io non mi arrendo, ispirata alla storia di Roberto Mancini, il poliziotto pioniere delle indagini sul ciclo illegale dei rifiuti nella Terra dei Fuochi, che lo vedrà protagonista il 15 e 16 febbraio e Renato Zero, con le sue due anime, quella poetica e quella più maliziosa.

Sanremo 2016: Roberto Bolle

Sanremo 2016: Roberto Bolle

Sanremo 2016: Roberto Bolle e Virginia Raffaele

Sanremo 2016: Roberto Bolle e Virginia Raffaele

Sanremo 2016: Carlo Conti e Cristina D'Avena

Sanremo 2016: Carlo Conti e Cristina D’Avena

Anche per l’esito finale della gara non si poteva sperare di meglio: vincono meritatamente gli Stadio, con una canzone diversa e appassionata, che in un certo senso parla d’amore ma quello di un padre per sua figlia, battendo il duo, dato per favorito da tutti i sondaggi, Giovanni Caccamo-Deborah Iurato (terzi) e una straordinaria Francesca Michielin.

Pioggia di premi per la band emiliana, che si è aggiudicata anche il Premio della Sala Stampa Radio-tv-web Lucio Dalla e quello per la Miglior Musica Giancarlo Bigazzi, oltre ad aver vinto la serata delle cover con La sera dei Miracoli di Lucio Dalla. E pensare che la loro canzone con un arrangiamento diverso, era stata scartata nelle selezioni dell’edizione 2015 del Festival di Sanremo! Va invece a Patty Pravo con il brano Cieli Immensi, il Premio della Critica Mia Martini.

Ecco il resto della classifica, annunciato da Carlo Conti in attesa dell’esito relativo alle prime tre posizioni:

Sanremo 2016: Classifica finale dalla quarta alla sedicesima posizione

Sanremo 2016: Classifica finale dalla quarta alla sedicesima posizione

Ma questo è solo l’inizio, perché ora tocca agli ascolti ed alle vendite discografiche decretare le canzoni regine delle varie hit parade!