Arrivata alla sua 38esima edizione torna dal 31 ottobre al 6 novembre 2022 la sagra della castagna di Montella. Un’intera settimana di buon cibo e divertimento con ben 111 stand di cui 26 dedicati alla castagna delle campagne irpine

Sagra della Castagna di Montella 2022Il centro storico di Montella dal 31 ottobre al 6 novembre 2022 torna ad accogliere migliaia di visitatori per la 38esima Sagra della Castagna di Montella IGP la più attesa tra le sagre autunnali. Oltre 100 gli stand presenti di cui 26 completamente dedicati alla castagna delle campagne irpine: caldarroste, castagne del prete, castagne fresche o utilizzate per le tantissime ricette della tradizione campana e irpina. Non mancheranno spettacoli e musica la sera e tante altre prelibatezze locali oltre le famosissime castagne.

La sagra si svolgerà come da tradizione nelle stradine e piazzette principali del centro storico di Montella che tutti i giorni dalla mattina (dalle 10/12) saranno animate dagli stand e da tanti laboratori per bambini e naturalmente show cooking.

LA CASTAGNA DI MONTELLA IGP

Le prime testimonianze della presenza del castagno nell’area di coltivazione della “Castagna di Montella” IGP sono molto antiche, risalenti addirittura a un periodo compreso fra il VI e il V secolo a.C. Da quei tempi la storia di Montella e quella della castagna, vera ricchezza di queste zone per la sua molteplicità di impieghi, sono strettamente legate, tanto che il castagno è parte del paesaggio dell’area del Terminio-Cervialto, nella quale, grazie al suo clima e ai suoi terreni, produce un frutto di alta qualità oltre che legname ottimo sia per la costruzione, sia per creare mobili, sia come legna da ardere.

Le castagne di questa zona si caratterizzano per il gusto particolarmente dolce, le dimensioni piccole e tondeggianti, con faccia inferiore piatta, base convessa e sommità ottusa mediamente pelosa. Il seme ha polpa bianca e croccante, mentre la buccia è sottile e di colore marrone carico, facilmente staccabile. Grazie alle elevate caratteristiche di fragranza, sapidità e serbevolezza, la “Castagna di Montella” IGP viene utilizzata sia fresca sia secca per arricchire piatti di carne, minestre e la preparazione di diversi tipi di dolci. Le castagne di Montella sono anche molto utilizzate dall’industria dolciaria per la produzione di marron glacés, marmellate, al naturale, purea. In particolare nel periodo natalizio è molto richiesta la famosa Castagna del Prete o castagna infornata per la quale è stata prevista un’integrazione all’attuale disciplinare di produzione.

La Castagna del Prete viene realizzata con le castagne in guscio essiccate su graticci di legno sotto i quali si accendono per 15 giorni dei fuochi utilizzando legno di castagno, quindi vengono tostate in forni ventilati e poi reidratate con acqua. Questa preparazione fa si che quando le castagne vengono sgusciate si presentino con un colore marrone intenso e il sapore caratteristico che ricorda il caramello.

INFORMAZIONI UTILI

Cosa: Sagra della Castagna di Montella
Dove: centro storico di Montella, Avellino
Quando: dal 31 ottobre al 6 novembre 2022