ricetta del rombo al fornoCari lettori, dopo una Pasqua passata sicuramente tra i fornelli e questa lunga quarantena che ci sta facendo riscoprire il piacere della cucina, da oggi si mangia un po’ più sano e leggero. A questo proposito vi propongo la ricetta del rombo al forno. Vi do anche un’alternativa: l’halibut, che è il pesce che ho usato per la mia fotografia, ma non è un facile da trovare, dunque meglio utilizzare il suo sostituto migliore, il rombo.

Entrambi questi pesci hanno carni delicate e molto apprezzate per la morbida polpa bianca, semplici da cucinare e ricche di omega-3 e molte altre vitamine, sono leggeri e molto digeribili anche se forse non tra i più economici. In ogni modo la ricetta di cui vi parlo è semplice e leggera e può essere usata con qualsiasi altro pesce, anche una platessa surgelata.

RICETTA DEL ROMBO AL FORNO

Difficoltà: facile

Cottura: 20 minuti

Preparazione: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 4 filetti di rombo già puliti
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b. (facoltativo)
  • un limone
  • per la decorazione:
    • fette di limone
    • un porro (facoltativo)

Procedimento

  • Grattugiate la buccia del limone precedentemente lavato e tenetelo da parte tagliato a fettine sottilissime.
  • Ungete una pirofila da forno con due cucchiai di olio extravergine di oliva, posizionate le foglie del porro sulla base come una culla per le fettine di rombo che andrete ad adagiarvi (facoltativo). Le foglie di porro si prestano bene per questa funzione per la loro grandezza e robustezza.
  • Aggiungete metà della buccia grattugiata, disponete nella pirofila o all’interno delle foglie foglie di porro se le avete messe, i filetti del rombo già puliti facendo attenzione a non sovrapporli.
  • Condite il pesce con sale, pepe, succo di limone, timo, ancora buccia del limone grattugiata e un filo d’olio extravergine di oliva.
  • Aggiungete le fettine di limone disponendole a caso nella pirofila.
  • Infornate in forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per 20 minuti circa.
  • A cottura ultimata togliete dal forno e servite con un contorno a piacere, magari per rimanere leggeri e seguire un cromatismo gradevole, verdure in insalata o grigliate sarebbero l’ideale. O semplicemente le foglie di porro della cottura, che saranno diventate sicuramente croccanti e gustose.
  • Per la Decorazione:
    • disponete il filetto nel piatto da portata, abbellitelo con qualche fettina di limone anch’essa diventata croccante in cottura ed ecco che il vostro rombo primavera è pronto.

La polpa del rombo ha una consistenza morbida, e conserva il suo colore bianco candido anche dopo la cottura. Al palato ha un gusto dolce e leggermente saporito che ben si combina con gusti appena aspri o amari come appunto il limone. Si può utilizzare nella preparazione di varie ricette e anche ottimi sughi. Per un aperitivo originale si possono preparare delle polpette di rombo con pane grattugiato, pinoli, uvetta, prezzemolo e albume, ma questa ricetta la faremo un’altra volta…