A RomaFashion White 2017 sfilano nella splendida Chiesa Episcopale della Comunione Anglicana di San Paolo Entro le Mura di Roma le nuove tendenze Alta Moda Sposa

RomaFashion White 2017Nella splendida cornice della Chiesa Episcopale della Comunione Anglicana di San Paolo Entro le Mura di Roma, lo scorso 20 novembre si è svolta l’edizione 2017 dell’evento RomaFashion White, ideato dal fashion producer Antonio Falanga, prodotto dalla Together eventi comunicazione e organizzato dalla P&G Events di Grazia Marino, con l’intento di promuovere il settore dell’Alta Moda Sposa Made in Italy, che ancora oggi riesce a coniugare creatività, innovazione, tecnologia e tradizione.

L’iniziativa patrocinata da CNA Federmoda e condotta dalla giornalista di moda e costume Cinzia Malvini, ha visto sfilare non solo le creazioni dei grandi nomi dell’Alta Moda Sposa, ma anche giovani e promettenti fashion designer grazie al progetto ideato dalla brand manager Grazia Marino.

Tra i “big” abbiamo potuto ammirare i modelli delle Gemelle Donato, abiti da sposa curati in ogni minimo dettaglio; dell’Atelier Barbara Montagnoli le cui creazioni di alta sartoria italiana, sono focalizzate sulla ricerca dei tessuti e della gamma di colori; la capsule collection dell’Atelier Menì di Mauro Menichino, con abiti caratterizzati da linee moderne, realizzate con tessuti esclusivi e finiture sartoriali. Ma la sposa dei nostri tempi non vuole essere speciale solo per il rito religioso ma anche in caso di rito civile, largo allora alle proposte del brand Good Luck per donne esclusive, eleganti, che cercano l’inscindibile connubio tra qualità e bellezza e che ha concluso la sua sfilata con due proposte “Smoking Black&White”; al matrimonio di Sefora DAISY Collection con la Collezione “Margherite” gioielli dalla forma semplice ideate dalla design Sefora Farinacci, un omaggio allo spirito delle donne e alla loro vitale energia.

Ultima a scendere in passerella la Collezione d’Alta Moda Sposa “Madame” di Gian Paolo Zuccarello, caratterizzata da dettagli di gran classe come organze dipinte a mano, ricami di pietre realizzati da mani sapienti a telaio, sui quali emergono minuzie artigianali di perle, cristalli Swarovski e pizzi valencienne francesi.

Mentre tra gli emergenti, la prima creatrice selezionata è stata Beatrice del Conte, che ha presentato in passerella tre creazioni ispirate alla bellezza e all’armonia del fiore di Loto.

All’interno dell’evento si è svolta anche la XVI edizione del Premio RomaFashion White, un riconoscimento nato per rendere omaggio all’impegno di giornalisti, hair stylist, look maker, press office, fashion styling, testimonial, accademie di moda ed istituzioni, ecc., che nell’ambito del fashion system promuovono con competenza e dedizione il nostro Made in Italy.

Tra i tanti professionisti premiati non poteva mancare il nostro MITICO Roberto Carminati hair stylist delle star, che ha ricevuto il meritato riconoscimento per la “Sezione Hair Stylist”.

Questo l’elenco completo dei premiati:

  • Sezione “Fashion Testimonial”: l’attrice Elisabetta Pellini;
  • Sezione “Hair Stylist”: Roberto Carminati;
  • Sezione “Giornalismo”: Veronica Timperi Fashion & Beauty Reporter Il Messaggero;
  • Sezione “Media”: Mariarita Grieco Caporedattore Redazione RAI TG2;
  • Sezione “Fashion Blogger”: Maria Vittoria Cusumano ideatrice del fashion blog “The Scent of Woman”;
  • Sezione “TV”: Roberta Ammendola giornalista RAI della Redazione del TGR Lazio;
  • Sezione “Fashion Styling”: Stefania Sciortino stylist and fashion consultant;
  • Sezione “Istituzione”: Antonio Franceschini responsabile Nazionale di CNA Federmoda.

Tanti i personaggi del mondo della moda, del cinema e dello spettacolo, che erano presenti tra cui le attrici Francesca Inaudi, Simona Borioni e Antonella Salvucci, la conduttrice Emanuela Gentilin, la Marchesa D’Aragona e Alessandro Raffaelli A.D. di Radio Italia Anni 60.