“Power of Rome” il film evento di Giovanni Troilo con uno straordinario Edoardo Leo che ci porta alla scoperta di ciò che nei secoli ha reso un piccolo villaggio sulle rive del Tevere la città eterna che ha influenzato la nascita del mondo che conosciamo

Power of RomeQuale giorno migliore del 21 aprile, Compleanno di Roma, per andare a vedere “Power of Rome“, l’originale mix tra documentario e impianto, forma e drammaturgia del cinema diretto da Giovanni Troilo, che si pone come obiettivo di condurre lo spettatore in un breve ma profondissimo viaggio nelle viscere di Roma per cogliere finalmente il segreto che l’ha resa fino a quel momento così inafferrabile.

A condurre lo spettatore in questo viaggio, che si articola su 3 diversi piani narrativi, un eccellente Edoardo Leo nel triplice ruolo di voce narrante quando il racconto di Roma è affidato alle immagini, di “insider” quando si racconta la Roma vissuta e infine nei panni di Giulio Cesare durante le riprese di un film sulla storia di Roma. Un’alternanza temporale voluta proprio per declinare ed evocare i temi del film, ovvero Roma, il potere, il dispositivo della seduzione, il sangue, la violenza, l’incanto, il sublime, in ogni forma e con ogni intensità.

Un teatro a cielo aperto in cui è andata in scena la storia del mondo. Sul suo palcoscenico di pietre e di marmi, gli uomini più potenti e gli artisti più geniali hanno recitato una parte che sembrava scritta, ogni volta, dal destino. Qui, gli dei e i mortali hanno provato a sfiorarsi. Questo posto è Roma.

Nel corso dei secoli, Roma ha conosciuto glorie e devastazioni, è stata saccheggiata e ricostruita, ha visto nascere e morire culture e civiltà eppure oggi, più che mai, ha bisogno di essere scoperta, ascoltata e nuovamente raccontata attraverso le sue storie e i suoi monumenti unici al mondo.

Chiamato a interpretare Giulio Cesare in un documentario inglese, un attore romano (interpretato da Edoardo Leo), insofferente al costume di scena come ai cliché dell’ennesimo film sulla Città Eterna, abbandona il set durante le prove del più celebre assassinio della storia, per avventurarsi nella Roma di oggi. Seguendo le tracce della nascita dell’Impero Romano, l’attore esplora la sua stessa città con occhi nuovi tra incontri divertenti, fughe, svolte sorprendenti e momenti onirici portati in scena tramite dei re-enactments, nei quali si lascerà catturare dai volti e dalle voci degli “Dei di Roma”, ovvero coloro che hanno reso immortale il nome stesso della città Eterna. Da Romolo, che fonda la città nel sangue versato dal fratello Remo, al primo Imperatore Augusto che ne riscrive la storia, dal raffinato Adriano che la rende universale al folle Nerone che con le sue follie rischia di distruggerla.

Sono le parole vive dei grandi imperatori – tratte da cronache e testi tramandati dai secoli, senza dimenticare citazioni da scrittori contemporanei – che ogni volta aggiungeranno un tassello all’affresco di una città fatta di luci e di ombre.

Condividendo con noi stupore o paura, inquietudine o meraviglia, Edoardo Leo scopre e ci fa scoprire lati e vicende di una città che tutti credono di conoscere e che in 28 secoli di storia ha creato il proprio mito trasformandosi in continuazione e influenzando la nascita del mondo che conosciamo.

“Power of Rome”, prodotto da Fulvio e Paola Lucisano con Paola Ferrari, Italian International Film e Vision Distribution con Sky, sarà al cinema in uscita evento solo il 19, 20 e 21 aprile.

Assolutamente da non perdere!