Al via oggi 6 dicembre l’edizione di Più libri più liberi 2023, in programma al Roma Convention Center – La Nuvola dal 6 al 10 dicembre 2023. Entusiasmo e grande affluenza già nella prima giornata

Oggi ha preso il via “Più libri più liberi 2023”, la fiera nazionale dedicata interamente alla Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE), presso il Roma Convention Center La Nuvola dell’Eur. Sin dall’apertura, il pubblico ha dimostrato il suo affetto per questo appuntamento culturale diventato ormai imprescindibile nella Capitale, affollando le biglietterie fin dalle prime ore del mattino. Solo nella giornata inaugurale, ben settemila ragazzi provenienti dalle scuole di ogni angolo d’Italia hanno dato vita a un’incredibile affluenza.

L’INAUGURAZIONE

Più libri più liberi 2023Alle 12.00, nel suggestivo Spazio Rai, si è tenuta l’inaugurazione ufficiale della fiera. Federico Mollicone, Presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera, ha elogiato l’evento dichiarando: “Più libri più liberi è una splendida festa. Qui si varca la soglia di un bosco sacro, dove, accanto agli imponenti alberi della cultura alta e delle edizioni storiche, si apre un sottobosco meraviglioso e multicolore fatto di piccoli editori, autori, scrittori e appassionati. Da oggi, questa è la comunità del libro che si riunisce qui”.

Il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha sottolineato l’importanza della fiera per la città, il Paese e la cultura del libro, evidenziando il contributo significativo di Roma attraverso le Biblioteche di Roma. Ha continuato dicendo: “Stiamo lavorando con impegno per diffondere la cultura e avvicinare sempre più persone alla lettura, soprattutto i giovani, attraverso l’apertura di nuove biblioteche e aule studio sul territorio. Roma sarà sempre al fianco della lettura e di “Più libri più liberi”, un evento che coinvolge tutte le fasce d’età: bambini, ragazzi e adulti.”

LA TEMATICA DELL’EDIZIONE 2023

La tematica scelta per l’edizione in corso è “Nomi Cose Città Animali”, ispirata al noto gioco per bambini. Ogni autore è invitato a comporre la propria categoria lessicale, rendendo evidente come il gioco possa fungere da strumento per comprendere l’importanza di stabilire e, quando necessario, modificare le regole per mantenere la libertà all’interno di una comunità. Come affermava Giorgio Manganelli, “Non è la meta di tutte le nostre disperazioni sciogliersi nel gioco?”. Giocando da bambini, apprendiamo a leggere e scrivere, ma da adulti spesso dimentichiamo quanto sia cruciale vivere con un approccio ludico, anche se mai fine a sé stesso.

GLI INCONTRI DI PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2023

La fiera vanta la partecipazione di numerosi ospiti italiani e internazionali che, nel corso dei cinque giorni, saranno protagonisti di oltre 600 eventi tra presentazioni, dibattiti e letture. La giornata inaugurale ha offerto una serie di incontri di grande interesse: “La pretesa del comando” di Stefania Limiti e Sandra Bonsanti, con la partecipazione di Roberto Scarpinato e la moderazione di Marco Lillo, per esplorare la questione del presidenzialismo nella storia repubblicana italiana (ore 18.30, Sala Sirio). Edoardo Nesi ha presentato “I lupi dentro”, accompagnato da Filippo Bologna (ore 18.30, Sala Antares). Inoltre, la Regione Lazio ha organizzato un incontro tematico (ore 17.00, Sala Elettra).

In più il programma di Più Libri Più Liberi 2023 si arricchisce di un ciclo di incontri dedicati ai giovani universitari, con la blogger e conduttrice Daniela Collu che ha tenuto una “Lectio magistralis” su “Social-rivoluzione copernicana” (ore 17.30, Sala Luna).

Per i più giovani, spiccano le “Lectio magistralis” di Licia Troisi e Ersilia Vaudo Scarpetta su “Stelle e altre stelle” (ore 11.00, Auditorium) e di Luciano Canfora su “Guerra e schiavi, nell’antichità” (ore 12.30, Auditorium). Chiara Valentina Segré e Marco Annoni hanno presentato “Tutto il bene che puoi fare”, esplorando personaggi storici che hanno fatto la differenza (ore 10.30, Sala Vega). Sebastiano Nata, Marco Lodoli, Antonio Spadaro e Saverio Simonelli hanno invece discusso il ruolo della letteratura come voce delle inquietudini in “Una spina nel cuore” (ore 12.00, Sala Marte).

Tra le novità, “Scrittori che parlano di altri scrittori” offre un’occasione unica per scoprire gli scrittori amati attraverso la prospettiva di altri autori. L’appuntamento iniziale ha visto Mario Desiati parlare di Fleur Jaeggy e Djarah Kan discutere di Franzt Fanon e Joseph Conrad (ore 17.00, Sala Polaris).

La giornata inaugurale è stata anche il momento di presentazione della quinta edizione del “Premio Letterario Sportivo Invictus” (ore 12.30, Sala Vega) e della consegna del “Premio Letteratura” a Selva Almada (Argentina) e Francesca Lazzarato (ore 15.00, Sala Elettra).

L’aspetto internazionale sarà al centro del programma professionale, con incontri sulla promozione del libro, l’innovazione tecnologica e la partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte nel 2024.

Più libri più liberi 2023 è promossa dall’Associazione Italiana Editori, con il supporto del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. La manifestazione è realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC azienda per i trasporti capitolina, EUR Spa e Dior, e gode della Main Media Partnership di Rai con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. Presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice, la fiera offre un ricco programma curato da Chiara Valerio.

La Fiera è accessibile attraverso il sito www.plpl.it e sui principali social network con video e contenuti extra. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri23. Dal 2 novembre è disponibile l’app della manifestazione e la Più Libri TV, che permette agli utenti di seguire gli eventi più importanti della fiera sia in diretta che on demand.