Parte la prima campagna di prevenzione sul tumore del polmone pensata per la Generazione Z, “Respiro Impatto Zero”, che vede protagonisti e ambassador Pino Insegno e Martina Socrate alle prese con la serie Una coppia (in)sostenibile, veicolata attraverso i canali social

Pino Insegno e Martina Socrate insieme per Respiro Impatto ZeroArriva sui social Una coppia (in)sostenibile, quella composta da Pino Insegno e Martina Socrate, protagonisti e ambassador di Respiro Impatto Zero – Aria nuova nei polmoni della next generation, la prima campagna di prevenzione sul tumore del polmone pensata per la Generazione Z, i nati tra il 1997 e il 2012, veicolata attraverso canali social – Instagram, TikTok, YouTube e Facebook – punto di riferimento per i giovanissimi anche per informarsi e fare ricerche.

LA SERIE

L’attore e doppiatore e la giovane content creator sono infatti gli interpreti di una serie di sketch divertenti incentrati sui gap generazionali in termini di prevenzione e sostenibilità. Nella serie Una coppia (in)sostenibile, Pino Insegno e Martina Socrate sono coinvolti in una challenge che li costringe a una settimana di convivenza: dal confronto tra il “boomer” e la “tiktoker” sui temi riguardanti la sostenibilità, dal fumo allo stile di vita sano, dal surriscaldamento globale alla mobilità urbana, emerge la transizione generazionale verso comportamenti sempre più green, che aiutano il Pianeta e favoriscono la prevenzione dei tumori e di altre importanti patologie.

Lei (Martina Socrate), precisa, meticolosa, attenta in ogni scelta alle sfumature green. Lui (Pino Insegno), perfetto esempio di “boomer”, simpatico ma un po’ facilone, affezionato a stili di vita sorpassati. Una challenge li costringe a convivere per una settimana in un piccolo appartamento. Cosa potrà andare storto?

PARLANO I PROTAGONISTI

«Parlare ai giovani, educare i giovani per arrivare ai seniores: sembra un ossimoro, ma è questa la realtà – afferma Pino Insegno – e farlo attraverso il mondo social, che parla col linguaggio della Generazione Z, per informarla sui grandi temi della prevenzione e della sostenibilità, per far capire che c’è un futuro che li aspetta e che può essere più bello, più giusto. E loro poi lo insegneranno a noi. Sono molto contento di essere stato coinvolto in questa iniziativa, anche se non faccio parte della Generazione Z ma di quella A, per cui sono pronto a lasciarmi stupire dai giovani, il mondo è loro». Clicca QUI per vedere la videointervista del nostro Marco Famà a Pino Insegno.

Anche Martina Socrate sottolinea l’impatto cross-generazionale della campagna: «Sono stata molto felice di prendere parte a questo progetto insieme a Pino Insegno, in primis perché i danni provocati dal fumo, ma più in generale la salute, sono temi molto importanti per me e per tutta la mia generazione. Il secondo motivo è che questa campagna dimostra come i social siano una grande risorsa in grado di esercitare un’influenza positiva non solo verso i più giovani ma anche verso tutta la popolazione, grazie alla risonanza che hanno i messaggi veicolati attraverso questi canali».

DOVE VEDERE UNA COPPIA (IN)SOSTENIBILE CON PINO INSEGNO E MARTINA SOCRATE

Oltre che sui già citati canali social, i video-sketch di Una coppia (in)sostenibile sono disponibili sul sito web della campagna www.tumoredelpolmone.it: una vera e propria piattaforma informativa, ricca di approfondimenti su prevenzione, stili di vita e scelte green.

L’iniziativa, promossa da MSD con il patrocinio di WALCE – Women Against Lung Cancer in Europe, punta dunque a incoraggiare la “Gen Z” a comportamenti sostenibili e salutari in tutti gli aspetti della vita quotidiana.