Dalla delusione per “Io, Capitano” di Garrone alle meritatissime statuette di “Oppenheimer” e “Povere Creature!” ecco la lista completa dei vincitori degli Oscar 2024 

Oscar 2024

Oscar 2024 (Disney/Scott Kirkland)

Oppenheimer, il monumentale dramma sulla genesi della bomba atomica, diretto da Christopher Nolan, ha trionfato agli Oscar, conquistando sette prestigiosi premi, inclusi il miglior film e il miglior regista. Questa vittoria segna un riscatto dopo otto candidature senza successo per Christopher Nolan. Il riconoscimento come miglior attore protagonista è andato a Cillian Murphy, mentre Robert Downey Jr. ha ottenuto il premio come miglior attore non protagonista. Un trionfo parzialmente condiviso con “Povere Creature!” di Yorgos Lanthimos, che ha ottenuto quattro Oscar, di cui uno per la straordinaria interpretazione di Emma Stone, vincitrice dell’Oscar come miglior attrice protagonista.

Nonostante la delusione di Martin Scorsese, c’è stata una piccola vittoria per l’Italia con il riconoscimento di “War is Over”, un cortometraggio animato incentrato sul pacifismo. Realizzato con la partecipazione di Max Narciso, animatore e character designer milanese, il toccante corto prodotto da Sean Lennon ha portato a casa un Oscar, offrendo una nota positiva alla serata. Nel comparto internazionale, a vincere è stato “La Zona di Interesse” di Jonathan Glazer, che ha conquistato anche il premio per il miglior sound. Nonostante la nomination, Matteo Garrone non ha avuto successo con “Io, Capitano“.

Tutti i vincitori per categoria

THE OSCARS – AL PACINO, CHRISTOPHER NOLAN, EMMA THOMAS, CHARLES ROVEN (Disney/Scott Kirkland)

Migliore attrice non protagonista

  • Da’Vine Joy Randolph — The Holdovers

Migliori costumi

  • Povere Creature!

Miglior sonoro

  • La zona d’interesse

Migliore colonna sonora

  • Oppenheimer

Migliore sceneggiatura non originale

  • American Fiction

Migliore sceneggiatura originale

  • Anatomia di una caduta

Miglior cortometraggio in live action

  • La meravigliosa storia di Henry Sugar di Wes Anderson

Miglior cortometraggio d’animazione

  • War Is Over! Inspired by the Music of John & Yoko

Migliore attore non protagonista

  • Robert Downey Jr. — Oppenheimer

Original Song

  • What Was I Made For? da Barbie (Billie Eilish, Finneas O’Connell)

Miglior documentario

  • 20 Days in Mariupol di Mstyslav Černov, Raney Aronson-Rath, Michelle Mizner

Miglior corto documentario

  • The Last Repair Shop di Kris Bowers, Ben Proudfoot

Miglior film internazionale

  • La zona d’interesse (United Kingdom)

Miglior film d’animazione

  • Il ragazzo e l’airone

Miglior trucco e acconciature

  • Povere creature!

Migliori scenografie

  • Povere creature!

Miglior montaggio

  • Oppenheimer

Miglior fotografia

  • Oppenheimer

Migliori effetti speciali

  • Godzilla Minus One

Miglior attore protagonista

  • Cillian Murphy — Oppenheimer

Miglior attrice protagonista

  • Emma Stone — Povere creature!

Miglior regia

  • Christopher Nolan — Oppenheimer

Miglior film

  • Oppenheimer