Trama e recensione del nuovo romanzo edito da Mondadori di Alessandra Carati “E poi saremo salvi”, un’intensa saga familiare che diventa pian piano una storia di formazione

E poi saremo salvi nuovo romanzo di Alessandra CaratiÈ stato da poco pubblicato per Mondadori, “E poi saremo salvi”, il nuovo coinvolgente romanzo di Alessandra Carati.

L’autrice, attraverso l’Io narrante di Aida, una bambina bosniaca di sei anni, costretta ad abbandonare la sua terra nel 1992, durante il conflitto che ha ridotto in polvere l’ex-Jugoslavia, costringendo gli abitanti a divenire esuli senza più una speranza di farvi ritorno, ci regala un affresco di vita, una vera e propria epopea e saga familiare che diviene, pian piano, storia di formazione.

La bambina compie un rocambolesco viaggio in compagnia della madre verso il confine con l’Italia, dove si riunisce con il padre e tutti insieme riescono ad arrivare a Milano, dove li attende una nuova prospettiva di vita.

Qui l’intera famiglia, a cui si aggiunge presto un secondo bambino di nome Ibro, si misura con le difficoltà di inserimento in una nuova realtà, a cui però solamente Aida sembra essere in grado di far fronte senza farsi travolgere dalla nostalgia.

L’esilio coatto ha un impatto dirompente su tutti i componenti della famiglia in modo differente, il padre è divorato da una rabbia feroce, la madre da una tristezza abissale, lo zio dal vino e il fratellino da una irrequietezza profonda.

Aida si scopre sola davanti alla propria crescita fisica e interiore trovandosi a fare i conti con la necessità di divenire adulta e con il proprio bisogno d’amore. Si lega, così, a Emilia la simpatica e affettuosa volontaria che di prende cura, fin da subito, di lei e della sua famiglia, pagando però per questa scelta un prezzo altissimo.

Lo stile di scrittura vivido e coinvolgente, a tratti trasparente, dal piglio cinematografico utilizzato da Alessandra Carati catapulta il lettore all’interno degli accadimenti narrati con una forza e una tensione narrativa uniche e distintive, capaci di tenere avvinghiato chi legge fino alla fine.

La narrazione, infatti, per ammissione della stessa Carati, procede per quadri che rappresentano le progressive età di Aida, dal ritmo incalzante e pregni di fatti e avvenimenti proprio per non affievolire la tensione, al fine di arrivare a inghiottire il lettore per farlo arrivare sotto la superficie, sotto la pelle del romanzo e dei personaggi.

“E poi saremo salvi” è un romanzo denso, profondo, che ci da modo di scoprire una guerra drammatica che si è perpetrata ai confini di casa nostra e della quale poco si parla, fino ad essere completamente dimenticata.

Alessandra Carati con questa storia da voce agli esuli, alla loro perenne ricerca identitaria e alla loro necessità di far i conti con la capacità di riuscire a sopravvivere a sé stessi e alla propria esistenza.

“E poi saremo salvi” è un romanzo di una bellezza e di una forza urticanti, che vi scoprirà senza filtri e senza pelle, non riuscirete a non rimanere coinvolti nella vicenda dei protagonisti, al punto da sentirla talmente vicina da parervi vostra.

TITOLO: E poi saremo salvi
AUTORE: Alessandra Carati
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 276
PREZZO DI COPERTINA: 18€ (17,10€ su Amazon)