Serata di grande cinema oggi su Rai 1: Anna Ferzetti conduce dal prestigioso palcoscenico del Teatro Antico di Taormina il premio Nastri d’Argento 2019, che ha visto il successo di Marco Bellocchio per ‘Il traditore’ miglior film dell’anno e un ‘en plein’ con ben 7 Nastri

Nastri d’Argento 2019Stasera, 8 luglio, in seconda serata RAI 1 riproporrà la premiazione della 73/ma edizione dei Nastri d’Argento 2019 consegnati qualche giorno fa nello splendido Teatro Antico di Taormina, in una serata prodotta dal Sngci.

Una serata piena di stelle condotta da Anna Ferzetti con la regia di Marco Brigliadori, che ha visto trionfare il film di Marco Bellocchio, Il Traditore, che si è aggiudicato ben 7 riconoscimenti:

  • miglior film
  • regia
  • sceneggiatura
  • montaggio
  • colonna sonora
  • attore protagonista: Pierfrancesco Favino
  • attori ‘non protagonisti’ Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane

Tra gli attori il voto dei giornalisti dei Nastri d’Argento 2019 ha premiato poi Anna Foglietta come attrice protagonista per Un giorno all’improvviso, Marina Confalone come attrice non protagonista per Il vizio della speranza e Paola Cortellesi come migliore attrice di commedia per Ma cosa ci dice il cervello.

A Stefano Fresi doppio premio con il Nastro per il miglior attore di commedia e il Nino Manfredi consegnato stasera dalla moglie di Nino, Erminia e dalla nipote Sarah Masten, per i film C’è tempo, L’uomo che comprò la luna, Ma cosa ci dice il cervello.

Il premio come miglior commedia, è andato invece a Bangla del giovanissimo esordiente Phaim Bhuyian. Mentre a Serena Rossi, è stato assegnato il Nastro speciale per Io sono Mia.

Anche la musica è stata protagonista dei Nastri d’Argento 2019 con quello andato a Enzo Avitabile per Il vizio della speranza e con quello speciale ottenuto dalla voce di Noemi per Domani è un altro giorno.

Questi gli altri premi assegnati:

  • miglior ‘cameo’ dell’anno ad Adriano Panatta nella parte di se stesso ne La profezia dell’armadillo;
  • Premio Speciale per Dafne di Federico Bondi, prodotto da Vivo Film con Rai Cinema e la collaborazione di Istituto Luce Cinecittà
  • omaggio dei Nastri ai primi trent’anni di Fandango
  • Premio Hamilton Behind the camera- Nastri d’Argento a Stefano Sollima per il debutto internazionale con Soldado
  • Biraghi per gli esordienti: Chiara Martegiani (Ride), Pietro Castellitto (La Profezia dell’Armadillo) e Giampiero de Concilio (Un Giorno all’Improvviso) e Benedetta Porcaroli (Tutte le mie notti)
  • Premio Graziella Bonacchi per il talento giovane, alla quarta edizione, Linda Caridi per Ricordi?
  • Premio Nastri SIAE per la giovane sceneggiatura a Giulia Steigerwalt (Croce e delizia, Il Campione)
  • Nuovo Imaie-Nastri d’Argento per il doppiaggio ad Angelo Maggi (John C. Reilly) e Simone Mori (Steve Coogan) nel film Stanlio e Ollio di John S. Baird (Lucky Red).

Nel gran finale di questa sera anche un ricordo di Carlo Vanzina.