Dal 20 al 26 febbraio a Milano torna in passerella l’alta moda per l’attesissimo appuntamento con la Milano Fashion Week 2024 Autunno Inverno. Ecco le date, il calendario, i protagonisti e i debutti da non perdere!

Milano Fashion Week 2024C’è grande trepidazione per l’inizio della Milano Fashion Week 2024, soprattutto alla luce dei debutti alla direzione creativa di tre delle principali case di moda del prêt-à-porter italiano: Adrian Appiolaza Direttore artistico di Moschino, Matteo Tamburini Direttore artistico di Tod’s e Walter Chiapponi Direttore artistico di Blumarine. Inutile dire che i loro défilé saranno sorvegliati speciali di questa edizione dedicata alle collezioni femminili per l’Autunno Inverno 2024-2025.

Le date da segnare sono dal 20 al 26 febbraio con un calendario fitto di appuntamenti: 56 sfilate fisiche, 5 digitali, 67 presentazioni e 26 eventi, totalizzando 161 appuntamenti, come annunciato nella conferenza stampa della Camera Nazionale della Moda Italiana in cui il presidente Carlo Capasa si dice ottimista sulla presenza in città, prevedendo oltre centomila visitatori, di cui più della metà stranieri, superando i dati pre-Covid.

Molti nomi storici del made in Italy, nuove entrate e ritorni ufficiali. Tra i ritorni più attesi, Marni celebra i suoi trent’anni di carriera, mentre Elisabetta Franchi fa il suo rientro nel calendario. Debutta la stilista etiope di base a Londra Feben, parte del progetto di Dolce&Gabbana a supporto dei talenti emergenti, insieme al brand maschile Sagaboi fondato da Geoff K. Coope nel 2015.

Il panorama delle presentazioni vede la prima volta di Cosy Sunday, Jarelzhang, Maison Jejia, Raisa Vanessa e l’italiana Khrisjoy, nota per i suoi duvet di lusso. Torna anche la polemica sulla densità del calendario, con Capasa che ribadisce la richiesta di aggiungere il martedì alle Fashion Week.

La moda italiana d’eccellenza sarà rappresentata da Prada, Gucci, Armani, Fendi, Etro, Dolce&Gabbana e Bottega Veneta. Tuttavia, alcune griffe, tra cui Cormio, Aigner, Boss, Act Nº1, Andreadamo e The Attico, sembrano mancare all’appello. La Fashion Week ospiterà anche tre collaborazioni esclusive tra Marina Rinaldi e Zuhair Murad, Max&Co. e Richard Quinn, e Weekend Max Mara con Lucy Hale.

L’attenzione si rivolge anche agli eventi collaterali, come la presentazione di Fiorucci sotto la guida creativa di Francesca Murri e la conferenza “Including Diversity” organizzata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e African Fashion Gate. Inoltre, spiccano il Premio Maestri d’Eccellenza, dedicato agli artigiani più talentuosi d’Italia, e i Black Carpet Awards, che celebrano l’inclusività nell’industria della moda.

Il calendario completo della Milano Fashion Week promette un mix avvincente tra moda, creatività e dibattiti sull’inclusività, posizionando l’evento al centro dell’attenzione internazionale.

IL CALENDARIO DELLE SFILATE

  • Martedì 20 febbraio
    18:30 – 21:00 CNMI Fashion Hub Opening
  • Mercoledì 21 febbraio
    09:30 Iceberg
    10:30 Onitsuka Tiger
    11:30 Antonio Marras
    12:30 Diesel
    14:00 Fendi
    15:00 Del Core
    16:00 Marco Rambaldi
    17:00 Alberta Ferretti
    18:00 N°21
    19:00 Roberto Cavalli
    20:00 Etro
  • Giovedì 22 febbraio
    09:30 Max Mara
    10:30 Genny
    11:30 Calcaterra
    12:30 Anteprima
    13:15 Sagaboi
    14:00 Prada
    15:00 Mm6 Maison Maargiela
    16:00 Daniela Gregis
    17:00 Emporio Armani
    18:00 Moschino
    19:00 Gcds
    20:00 Tom Ford
  • Venerdì 23 febbraio
    09:30 Tod’s
    10:30 Blumarine
    11:30 Sportmax
    12:30 Philosophy Di Lorenzo Serafini
    13:30 Vivetta
    15:00 Gucci
    16:00 Marni
    17:00 Sunnei
    18:00 Msgm
    19:30 Versace
    20:15 Maxivive
    21:00 Philipp Plein
  • Sabato 24 febbraio
    09:30 Ferrari
    10:30 Ermanno Scervino
    11:30 Ferragamo
    12:30 Tokyo James
    14:30 Dolce & Gabbana
    16:00 Jil Sander
    17:00 Missoni
    18:00 Bally
    19:00 Elisabetta Franchi
    20:00 Bottega Veneta
  • Domenica 25 febbraio
    09:30 Feben Supported By Dolce&Gabbana
    10:30 Hui
    11:30 Giorgio Armani
    12:30 Luisa Spagnoli
    13:15 Chiara Boni La Petite Robe
    14:00 Aniye Records
    15:30 Avavav
    16:30 Rave Review
    17:30 Francesca Liberatore
  • Lunedì 26 febbraio
    10:00 Annakiki (Digital)
    10:30 Maison Nencioni (Digital)
    11:00 Münn (Digital)
    11:30 Phan Dang Hoang (Digital)
    11:30 Laura Biagiotti (Digital)